Archivio

Milano: apre la mostra Carlo Mari, le emozionanti foto del lockdown

1492

La mostra di Carlo Mari aprirà al pubblico l’11 febbraio alla Gallerie d’Italia

La mostra d'arte di Carlo Mari a Milano
Milano: apre la mostra Carlo Mari, le foto emozionanti del lockdown (Instagram Carlo Mari)

Oggi Carlo Mari apre la mostra a Milano. Da questa mattina si potrà visitare solo su prenotazione la Gallerie d’Italia per ammirare i dolorosi scatti dell’artista. Il fotografo ha organizzato una galleria di immagini che ritraggono la città durante il lockdown.

‘Carlo Mari. Io Milano. Aprile 2020. La città vista Dai Carabinieri attraverso l’occhio del fotografo’. Questo il titolo dell’esposizione. Sono 47 scatti in bianco e nero trasformati in toccanti gigantografie.

La galleria sarà il racconto della vita milanese durante i duri giorni di pandemia. Il dolore espresso attraverso il contrasto bianco nero dell’immagine, questo il progetto della Gallerie d’Italia di Intesa SanPaolo.

La mostra di Carlo Mari rappresenta il simbolo della possibile rinascita per una Milano sofferente. Le foto ritraggono la desolazione delle strade: una metropoli deserta. 

Il titolo del progetto si riferisce all’occhio del Carabiniere: le pattuglie che circuivano le strade per assicurare il lockdown. Il fotografo si è immedesimato nello sguardo delle Autorità, immaginando cosa si potesse osservare dal finestrino della volante.

Carlo Mari è un fotografo di reportage e pubblicità: il progetto culturale della mostra è un puro atto d’amore per la città. Tra le luci dei palazzi e le strade deserte, le foto accendono la silenziosa bellezza della metropoli.

La città rallenta e le macchine non sfrecciano più: sono tutte in fila nei parcheggi delle zone residenziali. L’industria che si ferma e si sente il silenzio: è questo il leitmotiv della proposta di Carlo Mari.

A celebrare la ripresa è il simbolico tran-tran all’entrata della Gallerie. L’apertura alle visite un segno di risveglio per la città dormiente: tra smart working e orari alternati ritorna il fermento. Con il prossimo Dpcm probabilmente le persone rinizieranno a viaggiare e Milano sarà di nuovo ‘la capitale del nord’. I tre mesi di lockdown rimarranno però impressi nella memoria dei cittadini: come diapositive in bianco e nero, statici.

1492

Related Articles

1492
Back to top button