Territorio

Street art, compare a Milano il murale omaggio a Giulio Regeni e Valeria Solesin

181

Compare a Milano il murale omaggio a Giulio Regeni e Valeria Solesin, un’opera di street art dedicata ai due ricercatori prematuramente scomparsi.

Il murale è frutto del lavoro dei ragazzi del collettivo Tempio del Futuro Perduto.

Un murale per ricordare chi non c’è più

L’opera di street art si propone come omaggio al ricordo di Valeria e Giulio, due giovani la cui vita è stata tragicamente interrotta prima del tempo.

Con le parole “Attraverso l’arte ricordiamo e celebriamo  i giovani a cui è stato rubato il futuro”, i ragazzi del collettivo Tempio del Futuro Perduto hanno voluto celebrare le vite spezzate dei ricercatori le cui anime “dimorano” nel tempio.

Street art in ricordo di Giulio e Valeria

Giulio Regeni era un dottorando dell’Università di Cambridge, barbaramente ucciso nel 2016 in Egitto.

Valeria Solesin, anche lei ricercatrice alla Sorbona, ha invece perso la vita nel 2015 a Parigi durante l’attentato al Bataclan.

Queste due vite spezzate vengono così celebrate da altri giovani e giovanissimi come loro nel cuore della zona Monumentale di Milano.

Proprio nel tempio dedicato alla riqualificazione, al progresso e alla rinascita, i volti dei due ricercatori trovano un posto sempiterno che aiuterà la città a ricordarli nel futuro.

(credit foto: another scratch in the wall)

181

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

181
Back to top button