Home Articoli HP Il 23 aprile è la Giornata Mondiale del Libro: Milano la celebra...

Il 23 aprile è la Giornata Mondiale del Libro: Milano la celebra con l’iniziativa “Milano da leggere”

495
SHARE

Milano torna a leggere in occasione della 23esima edizione della Giornata Mondiale del Libro

Il 23 aprile 1996, l’UNESCO istituiva la Giornata Mondiale del Libro, per promuovere la cultura del “leggere bene” e la tutela del diritto d’autore.
La scelta della data è giustificata in quanto ricorrenza della morte di tre tra i più noti scrittori conosciuti: Miguel De CervantesWilliam Shakespeare e Inca Garcilaso de la Vega.
Per onorare la Giornata Mondiale del Libro, il capoluogo meneghino ha lanciato “Milano da leggere”, l’iniziativa che porta i libri gratis in città.
Il progetto, che quest’anno si svolgerà dal 19 aprile al 30 giugno, ha l’obiettivo di far avvicinare tutti alla lettura.
La nuova edizione di questa bellissima iniziativa è stata lanciata dal Comune di Milano in collaborazione con ATM, per cui le biblioteche della città  dissemineranno libri come occasione di lettura da cogliere in modo semplice ma, soprattutto, gratuito.
In tutto il capoluogo lombardo, anche nei mezzanini e nelle carrozze della metropolitana, compariranno i manifesti  che invitano a scaricare gratuitamente tramite Qr Code I libri presenti nello scaffale virtuale.
Questa edizione sarà dedicata ai fumetti e alle graphic novel, in quanto Milano si può ritenere la capitale del fumetto per le numerose case editrici specializzate che hanno sede all’ombra del Duomo, nonché per la presenza di un museo dedicato al fumetto, il Wow Spazio Fumetto, e per la storica scuola del Castello Sforzesco.
Infatti, molti personaggi famosi dei fumetti sono stati creati a Milano, da Diabolik, nato dalla matita delle sorelle Angela e Luciana Giussani, passando per Valentina Mela VerdeMister No,  Elfo, il biopic su Giacinto Facchetti e i fumetti di Don Camillo, tratti dai racconti originali di Guareschi.
Non solo autori milanesi ma anche vicende che si svolgono nella città meneghina,  come ad esempio la graphic novel di Paolo Bacilieri è quella di Gianluca Buttalo che racconta la vicenda dell’avvocato Giorgio Ambrosoli.
Inoltre, ci sarà anche “Il commissario Ricciardi” di Maurizio De Giovanni, autore napoletano, ma pubblicato dall’editore milanese Sergio Bonelli.