Home Articoli HP Apre “Carlo e Camilla in Duomo”, il nuovo bistrot di Carlo Cracco...

Apre “Carlo e Camilla in Duomo”, il nuovo bistrot di Carlo Cracco a Milano

1006
SHARE

Apre “Carlo e Camilla in Duomo”, il nuovo bistrot di Carlo Cracco a Milano: il famoso chef stellato torna in via Victor Hugo dove ha iniziato la sua carriera

Martedì 16 aprile è stato inaugurato “Carlo e Camilla in Duomo”, il nuovo bistrot di Carlo Cracco Milano.
La nuova insegna del noto chef ha aperto in via Victor Hugo, dove si trovava il Cracco-Peck, luogo in cui lo chef ha costruito la parte più importante del suo successo.
Il locale ha mantenuto la stessa cucina, ma per il resto è stato del tutto rivoluzionato, a partire dall’ingresso che ha permesso di recuperare spazio pet mettete bancone e tavolini.
Infatti, prima al piano terra non c’era nulla, mentre ora c’è un bar.
È un bistrot, ma anche un bar, un luogo per fare aperitivi.
In cucina ci sarà Gabriele Faggionato, ex chef di Garage Italia, il locale che Cracco aveva in società con Lapo Elkann fino a qualche giorno fa.
Per quanto riguarda gli arredi interni, prevale il nero con bar e tavolini al piano di sopra, mentre sotto ci sono tre ambienti diversi e, nel più grande, c’è un lungo tavolo social simile a quello di “Carlo e Camilla in Segheria”.
Nel complesso, il locale proporrà un tipo di cucina easy, ma buona, con un look bello, ma non ingessato, molto underground con pezzi di street art adatti dalla prima colazione alla cena.
L’impostazione dei menù è molto ironica e prende spunto dalla parodia di alcuni luoghi comuni milanesi, di situazioni e personaggi, tra cui il menù Fashion Week, l’Imbruttito, il Biodiverso e il Palestrato.
Lo chef ha spiegato che il locale piacerà sicuramente a tutti, lasciando intendere una sorta di svolta pop con prezzi probabilmente accessibili a tutti.
Dunque, Milano ha accolto con entusiasmo il nuovo locale di Carlo Cracco, io quale sarà capace di soddisfare anche i palati più raffinati.
(Foto tratta da Vistanet)