Home Articoli HP Arriva a Milano Pratofiorito, il giardino temporaneo con fiori e piante per...

Arriva a Milano Pratofiorito, il giardino temporaneo con fiori e piante per la biodiversità urbana

420
SHARE

Arriva a Milano Pratofiorito, il giardino temporaneo con fiori e piante che favorisce la biodiversità urbana

È sbocciato a Milano Pratofiorito.
Si tratta di un giardino temporaneo con fiori e piante che stimolano la biodiversità urbana.
Il giardino, installato in piazza XXV aprile, proprio perché temporaneo, sarà possibile vederlo fino a domenica 12 maggio.
Il progetto è di Eataly Milano Smeraldo in collaborazione con Fondazione Slow Food, e l’idea è stata realizzata grazie al patrocinio del Comune di Milano e concretizzata dall’architetto Davide Fabio Colaci con l’aiuto degli studenti del Politecnico di Milano.
Pratofiorito, però, non è un semplice giardino provvisorio, ma un serbatoio di biodiversità e di energia naturale immerso nella città quotidiana di una città.
Il giardino propone tante specie diverse, contenuti didattici e un calendario di attività legate al programma “Bee The Future”.
Questo progetto, promosso da Eataly in collaborazione con Fondazione Slow Food per la biodiversità, l’azienda sementiera biologica Arcoiris e i Dipartimenti di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università degli Studi di Palermo, è stato lanciato nell’autunno del 2018, si pone come obiettivo il ritorno alla terra e all’agricoltura riportando la biodiversità delle piante infestanti in aree dove, a causa dell’uso di metodi agricoli che sfruttano i terreni, sta scomparendo.
Per i prossimi tre anni l’Italia ha preso l’impegno di procedere alla riforestazione di 100 ettari con i fiori amati dalle api come calendula, senape, lino, malva, coriandolo e molte altre.
Nello specifico, Pratofiorito si presenta come l’habitat naturale, all’interno di un contesto urbano, perfetto per tutte quelle specie animali e vegetali che nella biodiversità combattono l’inquinamento che scaturisce dai trattamenti fitosanitari dell’agricoltura e dalle produzioni intensive e monospecifiche, che sfruttano i terreni esclusivamente per il loro rendimento e profitto, non curandosi del loro stati di benessere e salute.
Inoltre, all’interno del giardino ci saranno anche un distributore di semi automatici dell’azienda Arcoiris e installazioni tematiche realizzate dagli studenti di architettura del Politecnico di Milano, con l’obiettivo di raccontare le dinamiche di un prato fiorito urbano, dal suo ciclo vitale alle qualità etiche ed estetiche.
In programma tante iniziative, laboratori tematici e attività didattiche per sensibilizzare i cittadini, grandi e piccoli, sul tema della biodiversità e sull’importanza delle api.
Durante la Milano Design Week, che si svolgerà dal 9 al 14 aprile, saranno organizzate anche delle visite guidate alla scoperta di Pratofiorito.
Per maggiori informazioni e consultare l’elenco delle attività, è possibile visitare il sito www.eataly.net.
(Foto tratta da Corriere Milano)