Home Articoli HP Milano, l’Area B sta per partire: ecco tutto quello che c’è da...

Milano, l’Area B sta per partire: ecco tutto quello che c’è da sapere

711
SHARE

In arrivo, a Milano, l’Area B: ecco tutte le informazioni da conoscere sulla nuova ztl antismog

Lunedì 25 febbraio, entrerà in vigore, a Milano, l’Area B.
La nuova area si va ad aggiungere ad Area C, che resterà in vigore e consentirà l’accesso alla Cerchia dei Bastioni esclusivamente previo il pagamento della somma di 5 euro.
L’Area B prevede il divieto di ingresso per i veicoli a benzina Euro 0, per i veicoli diesel Euro 0,1, 2, 3 e per i veicoli di lunghezza superiore ai 12 metri e le moto a due tempi appartenenti alle categorie Euro 0 e 1.
L’accesso alla nuova ztl antismog sarà vietato a tutte le classi di veicoli precedentemente citati, dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle 19:30, esclusi i giorni festivi.
Con l’Area B il 70% del territorio comunale diventerà off limits per le auto e per i mezzi più inquinanti. I primi 15 varchi con le telecamere saranno attivati in via Anassagora, via Baroni, via Basilea, via Cassinis, via Fantoli, via Feltrinelli, via Gallarate, via Gonin, via Mecenate, via Pasta, via Pirelli, via Rogoredo, via Sarca, via Tofano e via Zurigo.
Entro il 1°ottobre 2020 saranno 185 le telecamere attive e in funzione.
Il provvedimento, però, prevede un pacchetto di 50 accessi per circolare liberamente nell’area interessata. La deroga avrà validità fino al febbraio 2020. Nello specifico, al primo accesso, l’automobilista verrà avvisato del divieto via posta attraverso un avviso che spiegherà la nuova misura e inviterà l’utente a registrarsi al sito www.comune.milano.it per controllare e gestire gli accessi a disposizione.
Per chi non rispetterà il divieto, le multe saranno di 80 euro.
Dal prossimo mese di ottobre 2019 il divieto di ingresso verrà esteso anche ai veicoli diesel Euro 4, mentre per ad ottobre 2020 toccherà ai veicoli a benzina di classe Euro 1. Gli step di divieti proseguiranno fino al 2030, quando a Milano si compierà l’esclusione totale di tutti i veicoli diesel.
Grazie all’Area B, il Comune di Milano punta a ridurre le emissioni atmosferiche derivanti dal traffico di 25 tonnellate di Pm10 allo scarico e di 900-1.500 tonnellate di ossido di azoto tra il 2019 e il 2026.
Per accogliere questa novità ed informare i cittadini su questa nuova e discussa misura, è stato inaugurato giovedì 21 febbraio, un punto informazioni sotto la fermata Duomo della metropolitana.
Non solo l’Infopoint, ma è entrato in funzione anche un nuovo portale attivato dal Comune sul quale registrarsi per avere informazioni e fare tutte le pratiche online. Il sistema informatico è stato sviluppato da Atm e permetterà di registrarsi e di verificare se la propria auto può accedere in Area B.
(Foto tratta da La Repubblica)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here