Home Articoli HP Cambiano i nomi dei quartieri di Milano: il Comune da l’ok alla...

Cambiano i nomi dei quartieri di Milano: il Comune da l’ok alla nascita di NoLo e altri

409
SHARE

Cambiano i nomi dei quartieri di Milano: il Comune da ufficialmente l’ok alla nascita di NoLo, Porta Genova e Porta Magenta

Il Comune mette mano alla mappa della città e cambia i nomi dei quartieri di Milano.
Già da anni alcune zone della città erano state rinominate dai giovani milanesi residenti nei diversi quartieri come, ad esempio, l’area denominata Porta Nuova, la zona dei grattacieli e del nuovo skyline milanese.
Il Consiglio Comunale ha approvato l’emendamento al Piano di Governo del territorio con il quale è stato possibile ribattezzare alcuni quartieri del capoluogo lombardo.
Tra i nuovi nomi spicca NoLo, abbreviazione di North of Loreto, che indica la zona a nord di Loreto e che comprende viale Monzavia Padovaviale Brianza e i binari della ferrovia. Il termine NoLo è stato coniato alcuni anni per rilanciare l’area ed è sempre stato molto utilizzato dalla agenzie immobiliari.
A cambiare nome, però, non sarà solo la zona nord di Loreto. Infatti, l’emendamento ha consentito di cambiare i nomi di 36 degli 88 quartieri in cui è storicamente divisa Milano.
Loreto si è trasformato in Loreto – Casoretto – NoLoTortona si chiamerà Porta GenovaWashington prenderà il nome di Porta MagentaRogoredo diventerà Rogoredo – Santa Giulia, mentre Lambrate sarà Lambrate – Ortica, infine, la zona Buenos Aires – Venezia si trasformerà in Buenos Aires – Venezia – Porta Monforte.
L’obiettivo di questo provvedimento, che ha modificato la nomenclatura dei quartieri cittadini,  è quello di favorire l’identificazione dei milanesi con i quartieri in cui vivono, ma allo stesso tempo preservare la storicità dei luoghi della città.
(Foto tratta da Tgcom24)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here