Home Articoli HP Darwin Day 2019 a Milano: ingresso gratis al Museo di Storia Naturale

Darwin Day 2019 a Milano: ingresso gratis al Museo di Storia Naturale

163
SHARE

Il 12 febbraio si celebra il Darwin Day 2019 a Milano: ingresso gratuito al Museo di Storia Naturale

Martedì 12 febbraio si celebra il Darwin Day 2019 a Milano.
Si tratta di una celebrazione internazionale che si tiene ogni anno in occasione dell’anniversario di nascita di Charles Darwin, padre della teoria dell’evoluzione della specie e della selezione naturale.
Per questo evento il Museo di Storia Naturale ospita, martedì 12 e mercoledì 13 febbraio, due giorni di eventi dal titolo “Natura Immaginata”.
Quest’anno il Darwin Day 2019 a Milano celebra anche Leonardo Da Vinci, genio dalle mille sfaccettature e attento osservatore della natura, di cui proprio quest’anno ricorre il cinquecentesimo anniversario dalla morte.
Non solo Leonardo, ma anche altri personaggi del mondo della scienza saranno protagonisti di questi due giorni nel nome di Darwin. Si parlerà anche di Alexander von Humboldt, padre della rivoluzionaria teoria secondo cui la natura è un unico grande affresco dove tutto è interconnesso. Una teoria che ha ispirato pensatori come Johann Wolfgang Goethe e scienziati come Ernst Haeckel e lo stesso Charles Darwin.

Gli eventi in programma

Ecco il programma completo degli eventi che si terranno il 12 e il 13 febbraio al Museo di Storia Naturale di Milano:

Martedì 12 febbraio

  • 10.00 – Saluti istituzionali;
  • 10.30 – “Le immagini e la scienza” , con Alessandro Tosi dell’Università di Pisa;
  • 11.00 – “La natura si fa immagine. La scienza visuale di Humboldt e Haeckel” , con ElenaCanadelli dell’Università di Padova;
  • 11.30 – “Degli alberi e verdure. Leonardo da Vinci e la Botanica” , con Lorenzo Peruzzi dell’Università di Pisa;
  • 12.00 – “Drawing as thinking in a post Darwinian world” , con Jonathan Kingdon dell’Università di Oxford;
  • 12.30 – Dibattito con il pubblico, modera MarcoFerraguti dell’Università di Milano;
  • 14.30 – “Scienza e fotografia nel secolo di Darwin” , con Nicoletta Leonardi dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino;
  • 15.00 – “Sulle tracce dei ghiacciai. Fotografia e scienza per comprendere l’evoluzione delle montagne e del clima” , con Claudio Smiraglia dell’Università di Milano e il fotografo FabianoVentura;
  • 16.00 – “Dall’inchiostro ai Raggi X: le Scienze della Terra per immagini dal passato ad oggi” , con Guido Roghi dell’Igg-Cnr di Padova;
  • 16.30 – “Il Buono, il Brutto e il Cattivo. Racconti ed immagini per spiegare la biodiversità e ciò che la minaccia” , con PieroGenovesi dell’Ispra di Roma;
  • 17.00 – Dibattito con il pubblico, modera Giorgio BardelliMsnm;
  • 21.00 – “Quante storie scritte nel Dna. L’eredità di Luigi Luca Cavalli Sforza” , con Telmo Pievani dell’Università di Padova e il divulgatore scientifico, autore e filosofo Francesco Cavalli Sforza , introduce Maurizio Casiraghi dell’Università di Milano Bicocca.

Mercoledì 13 febbraio

  • 09.00 – “Around the World with the BBC Natural History Unit”, con il produttore televisivo, autore e naturalista StephenMoss;
  • 10.00 – “Paleontologia digitale. Nuove tecniche di imaging dei fossili” , con Cristiano Dal Sasso di Msnm e Dawid Adam Iurino – Sapienza Università di Roma;
  • 11.00 – “Immagini per la scienza, scienza per immagini: un excursus storico tra astronomia, fisica e molto altro ancora” , con Antonella Testa dell’Università di Milano;
  • 11.30 – Dibattito con il pubblico, modera Chiara Ceci della Royal Society for the Protection of Birds, UK;
  • 12.00 – “Il vero 3D: i diorami Msnm’, laboratori didattici a cura di Marcello Sala di Scienza under 18Umberto Fascio dell’Università di MilanoGiorgio Bardelli e Giorgio Chiozzi di Msnm;
  • 12.00 -” Natura Immaginata: Scatti di Scienza”, laboratori didattici a cura di BrunoManelli di Scienza under 18 Antonella Testa dell’Università di Milano.
L’ingresso al museo è gratuito fino ad esaurimento posti. Per maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 0288463337.
(Foto tratta da Rai Letteratura)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here