Home Articoli HP L’Ospedale Buzzi di Milano si ingrandisce: 9mila metri quadri si aggiungeranno alla...

L’Ospedale Buzzi di Milano si ingrandisce: 9mila metri quadri si aggiungeranno alla struttura

307
SHARE

L’Ospedale Buzzi di Milano si ingrandisce: 9mila metri quadrati in più

L’ospedale di bambini, l’Ospedale Buzzi di Milano si ingrandisce.
Il Comune di Milano, il Fatebenefratelli-Sacco, a cui fa riferimento il Buzzi, e Infrastrutture Lombarde, che ha realizzato il progetto, hanno firmato l’accordo per costruire i nuovi spazi della struttura ospedaliera.
La nuova area sorgerà tra via Castelvetro e via San Galdino. Si tratterà di un edificio di cinque piani, distribuito su 9600 metri quadrati, e con un corpo di collegamento con l’ala centrale dell’ospedale.
Gli spazi occorreranno per diagnosi, terapie e degenze.
Inoltre, in via San Galdino ci saranno due nuovi ingressi: uno per le ambulanze e uno pedonale.

La bonifica di via San Galdino e via Castelvetro

Prima di ospitare l’ampliamento del Buzzi, sia via Castelvetro che via San Galdino saranno interessate da lavori di riqualificazione per circa 56mila euro al fine di migliorare la viabilità.
In primo luogo verrà realizzata l’intersezione Castelvetro-Marussig, dove via Castelvetro diventerà a doppio senso di marcia. Si provvederà alla realizzazione di spazi per la sosta su via Galdino, scivoli per disabili e marciapiedi tra via San Galdinovia Induno e via Lomazzo.
Inoltre, lungo via San Galdino verranno installati dei musoni a protezione delle auto in sosta e creati nuovi spazi per la sosta. Sempre in via San Galdino saranno spostati nel sottosuolo i servizi che interferiscono con la realizzazione dell’aiuola di via Castelvetro e verranno installati dei dissuasori della sosta sui marciapiedi. Questa via sarà interessata anche dalle operazioni di dimensionamento dei tornelli delle alberature e saranno eliminati gli archetti ai bordi dei tornelli.
I lavori di riqualificazione prevedono anche la creazione di un passaggio pedonale per l’attraversamento di via Castelvetro e di un passo carrabile per il nuovo accesso al pronto soccorso di via San Galdino.
Per quanto riguarda via Castelvetro, invece, verranno realizzati un’aiuola, cinque posti per la sosta e saranno installate due rastrelliere per biciclette. Infine, si provvederà alla realizzazione di un raccordo della carreggiata di via Castelvetro con l’ingresso di servizio e manutenzione del polo ospedaliero.
L’inizio dei lavori è condizionato alla conclusione del progetto di riqualificazione delle due vie e al rilascio delle relative certificazioni.
Il tutto deve essere completato entro cinque anni a partire dalla firma dell’accordo.
(Foto tratta da Idealista)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here