Home Articoli HP 27 gennaio 1901: muore a Milano Giuseppe Verdi, uno dei più grandi...

27 gennaio 1901: muore a Milano Giuseppe Verdi, uno dei più grandi compositori italiani dell’Ottocento

280
0
SHARE

27 gennaio 1901: muore a Milano Giuseppe Verdi, uno dei maggiori compositori mondiali in assoluto

Il 27 gennaio 1901 muore a Milano Giuseppe Verdi, riconosciuto universalmente come uno dei più importanti compositori di opere liriche.
Il maestro subentrò ai protagonisti italiano del teatro musicale del primo Ottocento tra cui Vincenzo BelliniGaetano Donizetti e Gioacchino Rossini.
Verdi nacque a Roncole di Busseto, vicino Parma, il 10 ottobre 1813.
Dotato di una precoce inclinazione musicale, nel 1832 si trasferì nel capoluogo lombardo.
Nel 1842 arrivò il grande successo al Teatro alla Scala con il “Nabucco”.
Tra le opere più importanti del cantautore emiliano troviamo “Aida”, “Macbeth”, “Otello”, “Falstaff”, “I vespri siciliani” e la cosiddetta trilogia popolare composta da “Il Rigoletto”, “Il Trovatore” e “La Traviata”.
Alla sua vita artistica si aggiunge, dal 1861, anche l’impegno politico. Infatti, Verdi viene eletto deputato del primo Parlamento italiano e nel 1874 viene nominato senatore.
Il 27 gennaio 1901, presso il Grand Hotel et De Milan, il grande maestro si spegne all’età di 87 anni, dopo 6 giorni di agonia post ictus, in uno degli appartamenti dove era solito alloggiare durante l’inverno.
Come da sua richiesta, i suoi funerali si svolsero in modo sobrio, senza musica né sfarzo, in maniera semplice come era stata la sua vita.
(Foto tratta da lillalee.it)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here