Home Articoli HP Torna il Salone della Cultura di Milano 2019, l’evento fieristico dedicato ai...

Torna il Salone della Cultura di Milano 2019, l’evento fieristico dedicato ai libri

192
SHARE

Il 19 e il 20 gennaio torna il Salone della Cultura di Milano 2019

Sabato 19 e domenica 20 gennaio torna il Salone della Cultura di Milano 2019.
L’evento fieristico dedicato ai libri, giunto alla sua terza edizione, si terrà al Superstudio Più di via Tortona 27.
Tra le tante aree presenti in fiera ci saranno spazi dedicati agli antiquari, aree dedicate all’editoria, ai libri usati e ai testi per bambini.
Inoltre, ci sarà una mostra che racconterà la vita di Henryk Goldszmit, alias Janusz Korczak, medico pedagogista e scrittore polacco vittima dell’Olocausto. Le sue opere hanno ispirato la Convenzione dei Diritti dell’infanzia. La mostra è realizzata grazie alla collaborazione dell’associazione Figli della Shoah.
Sempre negli spazi di Superstudio Più, si terrà l’esposizione “Testimone del mondo”, una rassegna di reportage fotografici in bianco e nero realizzati dal regista, scrittore e documentarista ferrarese Falco Quilici negli Anni Sessanta.
L’artista Vittorio Venturini proporrà la mostra “Liber”, un’esposizione di opere tra sculture, pitto-sculture e installazioni realizzate con libri di scarto.
Come nelle passate edizioni, anche quest’anno ci saranno i laboratori di Pop Up e i laboratori didattici della Scuola Professionale Galdus a cui potranno partecipare grandi e piccini.
Nella giornata di domenica 20 gennaio verrà battuta un’asta benefica in collaborazione con la prestigiosa casa d’aste Bolaffi per raccogliere fondi a favore di un’associazione di cui non è ancora stato svelato il nome.
La fiera resterà aperta al pubblico il 19 gennaio dalle 10:30 alle 19:30 e il 20 gennaio dalle 9:30 alle 19:30.
Il costo del biglietto d’ingresso è di 5,40 € per una sola giornata e di 8,63 € per entrambe. L’accesso è gratuito per i minori di 16 anni.
Per il programma completo e per tutte le altre informazioni, consultare il sito ufficiale del festival.
(Foto tratta da Libriantichionline)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here