Home Slider HP Sciopero Trenord: 11 e 12 novembre Milano si ferma ancora

Sciopero Trenord: 11 e 12 novembre Milano si ferma ancora

455
0
SHARE
Sciopero Trenord: 11 e 12 novembre Milano si ferma ancora
Sciopero Trenord: 11 e 12 novembre Milano si ferma ancora

Mezzi pubblici, l’11 e 12 novembre è previsto un altro stop: questa volta è stato indetto uno sciopero Trenord.

Trenord non si ferma mai, ma non in senso positivo. Infatti per l’11 e 12 novembre è previsto un altro sciopero. Dopo lo sciopero generale del 26 ottobre, le ferrovie sembrano non dare tregua. Lo sciopero del 26 ottobre ha creato non pochi disagi con blocchi di mezzi pubblici a partire proprio dalle ore 18. L’11 e 12 novembre è previsto un altro sciopero ma questa volta coinvolgerà solo la linea ferroviaria dei treni lombardi. Lo sciopero Trenord era inizialmente previsto per il 23 e 24 novembre, ma è stato anticipato a 11 e 12. Questa volta lo stop dei treni dovrebbe essere dalle tre di notte del’11 fino alle due di notte del 12.

Trenord vs. Orsa

Lo sciopero Trenord è stato indetto dal sindacato Orsa. Il rapporto tra Orsa e Trenord è sempre stato conflittuale. Il 6 luglio scorso lo stesso sindacato, aveva organizzato un altro sciopero dopo uno scontro con l’azienda. Lo scontro era avvenuto a causa dei temi su assenze e permessi familiari. Secondo Trenord, le assenze e i premessi sarebbero causa di circa 50 soppressioni di treni al giorno. Proprio per questo motivo, Trenord aveva deciso di chiamare a rapporto i dipendenti che avessero accumulato più assenze negli ultimi tre anni.

Orsa vs. Trenord.

Se da una parte Trenord attacca i dipendenti, dall’altra i sindacati li difendono. Il blocco è a causa di una discussione avvenuta tra sindacato e datore di lavoro. Orsa ha attaccato Trenord dicendo che l’accusa di assenze e permessi, ha violato la privacy dei lavoratori. Questo succede perché i lavoratori hanno diretti a permessi per malattia, maternità, paternità e assistenza a parenti disabili. Orsa ha risposto a Trenord rispondendo che le soppressioni non sono causate dai permessi o dalle assenze dei dipendenti. Bensì, ha accusato la ferrovia lombarda di mancanza di personale e che la responsabilità e totalmente dell’azienda.

Per maggior informazioni cliccare qui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here