Home Slider HP Draghi verdi di Milano : le fontanelle diventano fantasy

Draghi verdi di Milano : le fontanelle diventano fantasy

193
0
SHARE
Draghi verdi di Milano : le fontanelle diventano fantasy
Draghi verdi di Milano : le fontanelle diventano fantasy

I draghi verdi di Milano presto diventeranno protagonisti di un progetto educativo a cura di MM. Vediamo insieme i dettagli!

I draghi verdi di Milano

I draghi verdi di Milano sono uno dei simboli più amati della metropoli meneghina, un segno tangibile tuttora presente nella memoria collettiva della città. La linea e le forme della fontanella sono rimaste invariate dagli anni Trenta, lo stile dell’epoca è ancora perfettamente riconoscibile. È dopo il 1945, a guerra ormai conclusa, che le fontanelle furono dipinte del classico colore verde ramarro.

L’appellativo drago verde deriva in primis ovviamente dal colore verde scuro della struttura in ghisa. In secondo luogo dalla caratteristica forma del rubinetto in ottone, che ricorda una testa di drago. Un altro nome piuttosto diffuso è quello di vedovella. In questo caso, il fatto che le fontanelle milanesi non siano fornite di meccanismo di chiusura fa sì che il getto d’acqua sia continuo. Questa caratteristica ha portato all’associazione con il pianto di una vedova, addolorata per la perdita del marito.

Il progetto educativo di MM

Quello di MM è un progetto innovativo, che si colloca nell’area dell’iniziativa intrapresa in seguito all’inaugurazione della Centrale dell’acqua. Come afferma Davide Corritore, presidente di MM, l’obbiettivo è quello di incoraggiare l’avvicinamento delle nuove generazioni a luoghi collegati all’acqua. La conoscenza di una risorsa tanto preziosa porterebbe alla sensibilizzazione dei più giovani, che imparerebbero così a farne buon uso.

L’iniziativa Milano, la città dei Draghi verdi coinvolgerà tutti i gradi scolastici a partire dalla materna. Il progetto verrà applicato già a partire dal prossimo inverno, e il programma prevede svariate attività didattiche. Verranno organizzati laboratori, lezioni e attività dedicati al tema, con vari approfondimenti sulla città di Milano.

L’approccio fantasy

Il progetto, di Gianmarco Bachi e Marcella Volpe, parte dall’idea di narrazione condivisa. I vari racconti fantasy a cui daranno vita fumettisti, disegnatori, grafici e scrittori, costruiranno un vero e proprio viaggio nella fantasia. I draghi verdi di Milano si trasformeranno in personaggi fantasy, inseriti in una cornice magica che farà tornare bambini anche i più grandi.

L’obbiettivo di MM

Come già detto, l’obbiettivo principale è quello di sensibilizzare le nuove generazioni all’uso più consapevole e rispettoso di un bene pubblico. Inoltre si vuole ricostruire la storia locale, valorizzando uno dei simboli più importanti della metropoli meneghina. Il vice sindaco di Milano Anna Scavuzzo sottolinea l’importanza di associare gioco e fantasia a un tema tanto fondamentale e complesso.

 

Per ulteriori informazioni visitare il sito del Comune di Milano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here