Home Slider HP Parco Sempione: storia del polmone verde di Milano!

Parco Sempione: storia del polmone verde di Milano!

690
0
SHARE
Parco Sempione
Parco Sempione

Un polmone verde nel cuore della metropoli meneghina: Parco Sempione, il parco più amato dai milanesi alle spalle dell’Arco della Pace!

La storia del polmone verde di Milano

Fu realizzato verso fine Ottocento su un’area di 386.000 m², già occupata dalla Piazza d’armi, che delimita tutt’oggi l’antico Castello Sforzesco. Il nome del Parco è dovuto all’adiacente corso Sempione, il monumentale asse stradale realizzato in età napoleonica sul tracciato della storica via del Seprio.

Il parco ospita diverse le sculture, tra cui il monumento equestre a Napoleone III e le opere Storia della Terra di Antonio Paradiso, Accumulazione musicale di Fernandez e i Bagni misteriosi di Giorgio de Chirico.

Al suo interno ci sono vari luoghi importanti:

  • Piazza del Cannone, per esempio è una piazza pedonale sterrata che si trova tra il Castello e il Parco, e che deve il suo nome a un cannone posto in mezzo alla piazza e rimosso intorno agli anni Cinquanta.
  • Torre Branca, una costruzione in acciaio situata all’interno del Parco. Con i suoi 108,60 m è la decima struttura accessibile più alta della città.
  • Biblioteca di Parco Sempione, nello storico padiglione vetrato progettato da Ico Parisi per la X Triennale di Milano del 1954. L la struttura riprende le caratteristiche architettoniche di leggerezza e trasparenza anche nell’organizzazione degli spazi interni e nella formazione delle collezioni.
  • l’Arco della Pace, a pochi metri dal Parco, sito proprio all’inizio di Corso Sempione.

L’acquario civico nel Parco

L’Acquario civico di Milano nacque durante l’Expo del 1906 di Milano e rappresenta l’unico padiglione costruito nel parco a non essere stato smantellato una volta conclusosi l’evento. È il terzo acquario più antico d’Europa. Posizionato nell’attuale area del Parco, tra l’Arena Civica e il Castello Sforzesco, in pieno centro, è stato oggetto di un lungo restauro che ha riportato l’esterno all’antico splendore, rinnovando alla stessa maniera gli interni con nuove vasche.

Il percorso running al Parco

Parco Sempione è anche un ottimo luogo dove poter fare attività sportiva, soprattutto running. Il percorso ha partenza dall’ingresso di via Byron ed è lungo 3,2 chilometri. In totale, tra indicatori di direzione e distanziometri, i cartelli posati sono 27, lungo tutto il perimetro esterno del parco.

Parco Sempione a Milano: come arrivare

Vi si può arrivare con il tram con le linee 1-2-4-12-14-19-27. Oppure con il bus prendendo le linee 43-57-61-70-94. Con la metro, invece, tramite la linea M1 scendendo alla fermata Cairoli/Cadorna oppure con la linea M2 scendendo alla fermata Cadorna/Lanza.

Accessi al Parco: via Pagano, via Bertani, piazza Castello, viale Elvezia, viale Milton, viale Gadio, viale Alemagna, viale Legnano.

Orari:

Nei mesi di ottobre/novembre/dicembre/gennaio/febbraio/marzo/aprile: 6.30-21.00. Nel mese di maggio: 6.30-22.00. Nei mesi di giugno/luglio/agosto/settembre 6.30-23.30.

credits: pixabay

@Clelia Mumolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here