Home Slider HP Accademico, imprenditore e politico: la storia di Giuseppe Colombo a Milano

Accademico, imprenditore e politico: la storia di Giuseppe Colombo a Milano

151
0
SHARE
Accademico, imprenditore e politico: la storia di Giuseppe Colombo a Milano
Accademico, imprenditore e politico: la storia di Giuseppe Colombo a Milano

Conoscete la storia dell’ingegnere e politico Giuseppe Colombo a Milano ? Scopriamo insieme la sua carriera accademica, politica e imprenditoriale.

Giuseppe Colombo a Milano

Il 18 novembre del 1836 nacque Giuseppe Colombo a Milano . Proveniente dall’ambiente borghese, la sua famiglia lavorava nel settore artigianale. Siamo in un periodo di fermento, in cui l’Europa si avviava inevitabilmente verso l’inizio della prima rivoluzione industriale.

La carriera accademica

Il Colombo si laurea a pieni voti a soli vent’anni, coronando una carriera accademica ineccepibile. A studi conclusi diventerà professore, anche grazie al rapporto di reciproca stima che lo lega ai professori universitari Francesco Brioschi e Giovanni Codazza. Entrambi nel campo scientifico-matematico, queste figure di grande spessore culturale apriranno al giovane Giuseppe un mondo nuovo.

La sua curiosità e capacità di osservazione, maturate durante il percorso di studi, gli saranno utili durante il periodo d’insegnamento presso la Scuola di Incoraggiamento d’Arti e Mestieri di Milano. In questa scuola infatti veniva data grande importanza al rapporto tra teoria e pratica, tra il sapere scientifico e il futuro inquadramento professionale.

Così il Colombo entra in una nuova dimensione, quella dell’industria internazionale. Gli svariati viaggi e le visite alle fabbriche lo proiettano appieno nel mondo imprenditoriale industriale. Queste nuove esperienze lo spingeranno a ricercare continuamente soluzioni innovative da applicare alla realtà industriale lombarda.

Dotato di innegabili doti di maturità ed intelligenza, Giuseppe sembra essere destinato a fare grandi cose. Dopo l’insegnamento, il Colombo decide infatti di fondare l’Istituto Tecnico Superiore, che comprendeva diversi corsi d’ingegneria, con particolare attenzione alle discipline meccaniche ed elettriche. Nel 1865, a soli 29 anni, gli viene affidata l’importante cattedra di Meccanica e Ingegneria industriale. Giuseppe manterrà questo ruolo fino al 1911, per quasi cinquant’anni.

Nel mondo imprenditoriale

Ma Colombo non sarà solo insegnante. A metà Ottocento ricoprirà un ruolo fondamentale nella chiusura degli accordi con Edison, che porteranno all’apertura della prima centrale termoelettrica in Europa. Dopo aver stabilito i termini con Thomas Edison in persona nel suo ufficio di New York, il Colombo riuscirà nel suo intento. La centrale aprirà proprio a Milano il 28 giugno del 1883. Oggi al suo posto troviamo il cinema Odeon, in via Santa Radegonda 8.

Colombo in politica

Colombo fu in gioventù un mazziniano, avendo studiato all’Università di Pavia. Nel 1886, con un totale di circa 8mila voti, verrà eletto deputato del Parlamento Italiano. Naturalmente Giuseppe si adoperò sempre per mantenere una strategia fondata essenzialmente sullo sviluppo industriale, che era ciò che conosceva meglio. In seguito, il nostro eclettico milanese ricoprì svariati ruoli, tra cui quello di Presidente della Camera.

Colombo morì nel 1921, dopo una vita passata in salute, per un improvviso attacco cardiaco. Di certo questo personaggio, purtroppo dimenticato dai più, merita di essere ricordato come uno dei più illustri dell’Ottocento milanese.

(credit photo: camera.it)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here