Home Slider HP È record di turisti a Milano nel luglio 2018: single e dai...

È record di turisti a Milano nel luglio 2018: single e dai trenta ai quarant’anni

1408
SHARE
È record di turisti a Milano nel luglio 2018: single e dai trenta ai quarant'anni
È record di turisti a Milano nel luglio 2018: single e dai trenta ai quarant'anni

Record di turisti a Milano nel luglio 2018! Il turista tipo è single, tra i 30 e i 45 anni. Il soggiorno ha una durata media di dieci giorni.

Record di turisti a Milano

Lo scorso mese si è registrato un vero e proprio record di turisti a Milano. A luglio 2018 si è toccato il picco più alto di visitatori all’ombra della Madonnina, con ben 621.258 arrivi totali. L’aumento rispetto all’anno scorso è del 5,4%. Nel luglio 2017 le presenze erano state solo 589.232.

L’identikit del turista tipo

Palazzo Marino ha tracciato il profilo del turista tipo della metropoli meneghina. Il visitatore è single, tra i 30 e i 45 anni. Le cifre parlano di 269.432 giovani turisti che corrispondono a questa descrizione. A seguire troviamo le famiglie, con un totale di 193.229 visitatori in compagnia dei parenti.

Le altre categorie

Alla fascia d’età 30 – 45 segue quella 45 – 60 con 253.501 presenze. Invece i visitatori tra i 19 e i 30 anni non raggiungono i 200mila. La durata media del soggiorno è di dieci giorni, ma i dati diffusi dal Comune di Milano testimoniano una crescita delle permanenze di lunga durata. Aumentano infatti i soggiorni tra gli undici e i venti giorni.

Un successo meritato

Secondo l’assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita Roberta Guaineri queste cifre collocherebbero Milano tra le mete più gettonate a livello mondiale. “Questi dati premiano il costante impegno di valorizzazione e promozione che l’Amministrazione sta effettuando a livello nazionale e internazionale. Un impegno che prosegue per attrarre sempre nuovi visitatori verso lo straordinario patrimonio architettonico, monumentale, artistico e culturale di Milano”, dichiara l’assessore.

La metropoli meneghina offre location di lusso a prezzi contenuti, e questo sembrerebbe proprio uno dei motivi di tale affluenza. E si pensa già al futuro. Infatti il prossimo anno è previsto un ricco palinsesto di eventi, per le celebrazioni del cinquecentenario della morte di Leonardo Da Vinci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here