Home Slider HP La street art di Banksy a Milano: in mostra al Mudec da...

La street art di Banksy a Milano: in mostra al Mudec da novembre!

487
0
SHARE
La street art di Bansky a Milano
La street art di Bansky a Milano

Dal 21 novembre 2018 al 14 aprile 2019, il Mudec ospiterà le opere dell’artista inglese, la street art di Banksy a Milano per la prima volta!

 

Quando e dove?

Le opere di Banksy saranno esposte al Mudec di Milano dal 21 novembre al 14 aprile 2019. È la prima volta che un museo civico ospita una mostra dedicata al misterioso artista di cui nessuno conosce l’identità. Di lui si sa solo che è nato a Bristol e che le sue opere, che appaiono di tanto in tanto sui muri delle città, hanno sempre un messaggio su importanti temi politici e sociali.

Chi è Banksy?

Dopo aver dedicato due importanti rassegne ai pionieri del graffitismo, Keith Haring e Jean-Michel Basquiat, Milano torna a omaggiare la street art attraverso le opere di Banksy. La cui identità misteriosa ha nel tempo costruito il mito di un artista. Ha cominciato a farsi conoscere a Londra a partire dagli anni Duemila quando i muri della città si sono andati riempiendo dei suoi personaggi ironici, provocatori e irriverenti. Ciò che contraddistingue la sua arte è l’approccio satirico con cui tratta argomenti come la politica, l’etica, la cultura. In una aperta provocazione che prende di mira la contraddittorietà della società occidentale.

I graffiti della protesta

La realizzazione di ogni suo graffito, classificabile come una vera e a propria protesta visiva, si trasforma sempre in una sorta di evento a livello globale. Alimentando ancor più il mistero che avvolge la sua figura. La mostra milanese, intitolata “The art of Banksy. A visual protest”, sarà suddivisa in quattro sezioni e ospiterà circa 70 lavori. Tra dipinti, sculture, prints, oggetti, ma anche foto e video di alcuni murales che illustreranno il lavoro dell’artista con uno sguardo retrospettivo.

Veicolo del suo messaggio è un campionario di figure ricorrenti. Scimmie, topi, poliziotti, bambini, gatti e membri della famiglia reale realizzate attraverso la tecnica dello stencil. Inizialmente adottata per la sua rapidità in grado di scongiurare l’intervento della polizia. La tecnica dello stencil ha creato col tempo un linguaggio semplice, immediatamente riconoscibile e infinitamente riproducibile.

credits: wikipedia

@Clelia Mumolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here