Home Slider HP Hotel a Milano: il carovita aumenta con i prezzi overnight!

Hotel a Milano: il carovita aumenta con i prezzi overnight!

104
0
SHARE
Hotel a Milano: il carovita aumenta con i prezzi overnight!
Hotel a Milano: il carovita aumenta con i prezzi overnight!

Tra le città italiane più costose svettano verso l’alto nelle statistiche di Hotel Price Radar in un panorama decisamente variegato: gli hotel a Milano sono i più cari.

HRS ha divulgato i risultati di analisi delle tariffe alberghiere del secondo trimestre 2018. La media dei prezzi overnight nella maggior parte delle città italiane rimane stabile, con hotel a Milano e Firenze che si confermano i più cari ma in un panorama decisamente variegato. La situazione è maggiormente eterogenea all’estero, dove si riscontrano variazioni più accentuate e un calo a livello globale. Vediamo assieme le statistiche!

Italia: prezzi mediamente stabili in un panorama disomogeneo

La media nazionale dei prezzi degli hotel italiani risulta invariata rispetto al secondo trimestre del 2017. Un’analisi più attenta mostra tuttavia una situazione decisamente più altalenante ed eterogenea. Città come Mestre e Caserta registrano notevoli ribassi (rispettivamente dell’8,8 e del 6,1%). Mentre Milano e Firenze che registrano aumenti rispettivamente del 2,4 e 5%. Ruoli leader, quelli del capoluogo lombardo e fiorentino, che si confermano. A metà classifica il quadro delle tariffe rimane invariato con valori che differiscono dal secondo trimestre del 2017 di solo 1 o 2 punti e una media che si aggira attorno ai 100 euro a notte. Varese e Caserta risultano essere invece le città più convenienti dove soggiornare ad un prezzo medio rispettivamente di 82 e 77 euro.

Europa: prezzi stabili mentre Mosca trae beneficio dalla Coppa del Mondo di calcio!

Comparati al secondo trimestre del 2017, mediamente i prezzi in Europa rimangono stabili. Tra le città più care dove soggiornare troviamo Copenaghen, Londra, Amsterdam e Zurigo, con tariffe che toccano quasi i 180 euro per notte. La crescita più forte si registra naturalmente a Mosca, che dal 14 giugno ha ospitato i campionati di calcio del mondo. Qui le strutture alberghiere hanno aumentato le proprie tariffe del 37,9%. La situazione inversa si registra ad Oslo, dove i prezzi sono diminuiti del 31,9%.

 

Mondo: prezzi globali in calo, New York sempre in testa

La situazione globale mostra una diminuzione generale dei prezzi. Tuttavia l’interesse per la Big Apple non sembra diminuire; anche se i prezzi registrano un calo del 7,7%. New York mantiene ben salda la testa della classifica, distaccando di quasi 30 euro la seconda classificata Washington (-10%). Seguono un trend al ribasso anche Sydney (-13,9%), Città del Messico (-21,4%), Città del Capo (-18,0%), Mumbai (15,5%), Rio de Janeiro (-28,6%). Le città più economiche a livello internazionale sono attualmente Bangkok (77 euro a notte), Rio de Janeiro (75 euro a notte) e Kuala Lumpur (58 euro a notte).

credits: pixabay

@Clelia Mumolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here