Home Slider HP La meridiana del Duomo di Milano, storia e curiosità

La meridiana del Duomo di Milano, storia e curiosità

411
0
SHARE
La meridiana del Duomo di Milano, storia e curiosità
La meridiana del Duomo di Milano, storia e curiosità

Sapevate che un tempo era la meridiana del Duomo di Milano a stabilire l’ora esatta della città? Scopriamo insieme come funziona e chi la costruì.

La “Riforma del Tempo”

La meridiana del Duomo di Milano ha regolato tutti gli orologi del capoluogo meneghino fino al XIX secolo. Fu costruita nel 1786 dagli astronomi dell’Accademia di Brera, a cui fu affidato il compito da Maria Teresa e Giuseppe II d’Asburgo. La motivazione principale di tale decisione era costituita dall’entrata in vigore della cosiddetta “Riforma del Tempo”. Tale decreto ordinava l’adeguamento di tutti gli orologi lombardi all’ora transalpina francese a partire dal primo dicembre del 1786. Ebbe particolare rilevanza il contributo dell’abate e astronomo Giovanni Angelo De Cesaris.

La meridiana del Duomo di Milano

L’antico orologio si trova vicino all’ingresso, nella prima campata del Duomo. La posizione aveva prima di tutto motivazioni pratiche, in quanto era di facile accesso per i cittadini senza che questi disturbassero con il loro passaggio le funzioni religiose.

Questa singolare meridiana riporta il simbolo del Capricorno, ed è composta da una striscia d’ottone incassata nella pavimentazione della chiesa. La linea metallica attraversa tutte e 5 le navate della chiesa e risale per tre metri la parte di sinistra, che è quella collocata verso nord. Ai lati della componente principale sono visibili i segni zodiacali e le date di ingresso del sole.

Come funziona

Il funzionamento dell’orologio solare era molto semplice. Sulla parete rivolta a sud, opposta a quella della meridiana, c’è un foro che si trova a un’altezza di circa 24 metri, di circa 25 millimetri di diametro. Quando il sole entra nel buco, al mezzogiorno solare, la luce raggiunge la parete opposta proiettandosi sulla striscia metallica.

La porzione di metallo sulla parete serve per la lettura dell’ora nei mesi invernali, in quanto la larghezza del Duomo non è sufficiente ad accogliere la meridiana per intero.

I milanesi, lavoratori instancabili e precisi

Quando questa luce segnava il mezzodì suonava la campana tra il Duomo e Cordusio, vicino a piazza Mercanti. Infatti, è su questa meridiana che si basavano un tempo gli orari delle attività commerciali meneghine. La meridiana del Duomo diventa così un simbolo della crescita economica della nostra amata città sotto il dominio austro-ungarico.

Quindi, la meridiana del Duomo di Milano non segna tutte le ore del giorno, ma solo il “mezzogiorno vero o fisico”. L’estrema precisione dello strumento fece sì che venisse usata per regolare gli orologi di tutta Milano. Ancora oggi quest’orologio solare è considerato uno dei più precisi al mondo.

Per ulteriori informazioni visitare il sito ufficiale del Duomo di Milano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here