Home Slider HP Milano OnDance, Roberto Bolle conquista: oltre 30mila persone presenti agli spettacoli!

Milano OnDance, Roberto Bolle conquista: oltre 30mila persone presenti agli spettacoli!

288
0
SHARE
Milano OnDance
Milano OnDance

La kermesse della danza “ Milano OnDance ” ideata dall’étoile della Scala ha disseminato in tutta la città l’armonia e la bellezza della vita in punta di piedi.

Un vero e proprio successo

Un trionfo la prima edizione di Milano OnDance. La grande festa della danza voluta e ideata da Roberto Bolle ha illuminato Milano dall’11 al 17 giugno con eventi e iniziative disseminate in tutta la città. Si calcola che la kermesse abbia coinvolto attivamente più di 30.000 persone. Tra gli spettacoli ricordiamo le date:

  • agli Arcimboldi;
  • i due grandi eventi in piazza, quello di apertura al Castello Sforzesco e quello finale all’Arco della Pace.

E poi ancora:

  • il tango nella notte all’Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele;
  • la competizione di street dance Red Bull Dance Your Style alla stazione Centrale;
  • le maratone di swing allo Spirit de Milan.

E tutti i workshop e le open class delle più svariate tipologie di danza sparse tra l’Università Bicocca e il Teatro Burri.

Spettacoli Sold out

Tutte le iniziative e gli spettacoli hanno segnato un entusiastico sold out con file lunghissime di persone entusiaste. Anche i numeri sui social sono notevoli: oltre 615.000 interazioni su Facebook e un 952.000 impression di Instagram. Numeri entusiasmanti per la prima edizione di un appuntamento che tutti sperano diventi fisso nel calendario milanese. Roberto Bolle dichiara: “Una soddisfazione incredibile volevamo portare la danza alle persone e invece le persone sono venute spontaneamente da noi con un entusiasmo che credo non dimenticherò mai. Ringrazio davvero tutti quelli che hanno reso possibile questo risultato meraviglioso. Ancora una grande vittoria per la danza, che ha dimostrato la forza e la potenza con cui sa andare dritta al cuore delle persone“.

Per maggiori info cliccare qui.

credits: pixabay

@Clelia Mumolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here