Home Slider HP Parcheggi strisce blu a Milano: basta ticket cartaceo, la città si prepara...

Parcheggi strisce blu a Milano: basta ticket cartaceo, la città si prepara alla novità

387
0
SHARE
Parcheggi strisce blu a Milano: basta ticket cartaceo, la città si prepara alla novità
Parcheggi strisce blu a Milano: basta ticket cartaceo, la città si prepara alla novità

Verranno rivoluzionati i pagamenti dei parcheggi strisce blu a Milano: basta ticket cartaceo.

La città inaugura una novità a livello comunale: i parcheggi a strisce blu subiranno un cambiamento a livello di pagamento. I 1700 parcometri presenti in città sono in fase di aggiornamento. Atm e il comune stanno intervenendo con palmari in dotazione a chi deve verificare il pagamento del parcheggio. In questo modo sarà necessario soltanto un ok telematico, si tratta della dematerializzazione dei parcheggi strisce blu a Milano: basta ticket cartaceo.

Come funziona.

Dai prossimi giorni i parcometri emetteranno di emettere tagliandi per la sosta. Verrà rilasciato invece, un via libera telematico. Parcheggi strisce blu a Milano: basta ticket cartaceo ma per l’automobilista cambia in realtà molto poco. Una volta parcheggiata la macchina, basterà mettere i soldi nella colonnina. La grande novità sarà che si dovrà digitare il numero di targa sullo schermo. A quel punto, la macchinetta non rilascerà più il tagliandino. La macchina sarà automaticamente inserita nella lista di auto autorizzate alla sosta.

La rivoluzione.

Parcheggi strisce blu a Milano: basta ticket cartaceo e questo comporta un controllo maggiore per quanto riguarda le macchine in sosta a pagamento. Essendo registrate presso un database del comune, coloro che sosteranno, dovranno stare attenti a non sforare con l’orario. Inoltre vigili e controllori saranno dotati di palmari per poter controllare le macchine parcheggiate. Coloro che parcheggeranno senza pagare, saranno scoperti con più facilità. Questo nuovo metodo di pagamento, non comporterà grandi cambiamenti a livello di pagamento. Ai vigili basterà inserire la targa per verificare la regolarità della vettura. La novità sarà, soprattutto, a livello di controlli. Milano: basta ticket cartaceo ma sì a una città più responsabile e corretta. Non abbiamo ancora una data certa per l’inizio della dematerializzazione. Quello che sappiamo è che questa novità è quasi pronta a partire.

Le parole dell’ATM.

L’assessore alla Mobilità, Marco Granelli, nonché direttore generale dell’Atm aveva già spiegato la novità dei parcheggi strisce blu a Milano: basta ticket cartaceo. “I nostri parcometri sono dei computer. Oggi sono sottoutilizzati rispetto al loro potenziale. L’obiettivo è affidarsi alla tecnologia per arginare e ridurre i furbetti della sosta. Il fenomeno dell’evasione delle tariffe sulle strisce blu si aggira introno al 50 per cento. Insomma, un’auto su due non paga. Con l’abbinamento del pagamento a una targa, si potrà controllare tutto da remoto.” Il nuovo metodo di pagamento potrà aprire la strada anche a una futura app per prenotare uno stallo di sosta. È possibile che in futuro si potrà associare la propria targa a un preciso posto auto in una determinata fascia oraria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here