Home Slider HP Giardino della Triennale: un museo open air a Milano!

Giardino della Triennale: un museo open air a Milano!

327
0
SHARE
Giardino della Triennale
Giardino della Triennale

Nel Giardino della Triennale, sul lato che apre su Parco Sempione, oltre ai celebri Bagni Misteriosi e altre sculture, c’è un museo all’aria aperta.

 

Un museo oper air

Nel 2013, per festeggiare i 50 anni della Triennale di Milano, ha voluto sottolineare l’appellativo Capitale del Design. L’evento è stato commemorato con un intervento significativo nell’area del grande giardino dietro al palazzo progettato da Giovanni Muzio. L’area, che una volta costituiva l’ingresso principale, è stata così nobilitata dalla presenza di un’importante scultura: I bagni misteriosi di Giorgio De Chirico. La rivista Interni è intervenuta nel progetto, in collaborazione con aziende leader del settore, coinvolgendo noti designer internazionali nella realizzazione di un percorso di sculture di design.
Numerosi sono stati i progettisti e designer interpellati per la costruzione del progetto. Appartenenti a diverse generazioni progettuali ma accomunati da un forte spessore di sperimentazione, sono stati chiamati a realizzare sculture che, nella loro diversità, interpretano il tema del relax e del lavoro all’aria aperta. Il percorso architettonico si snoda ad oggi nel giardino della Triennale sotto la regia compositiva di Michele De Lucchi.

Dalla sua inaugurazione, ogni anno ospita numerosi eventi artistico-musicali. I prossimi appuntamenti nel mese di giugno e luglio 2018 sono i seguenti:

 

“Le Cannibale” organizza nel bellissimo giardino della Triennale

Domenica 24 giugno avrà luogo un party tributo al poliedrico performer Leigh Bowery. Alla console il duo Hard Ton che ha creato per l’occasione una reinterpretazione di “Useless Man” di Minty. Trio fondato proprio da Bowery. Si balla in mezzo al verde, con i Bagni Misteriosi di De Chirico a fare da cornice. Dalle 20.00 fino a mezzanotte circa, l’ingresso è libero su registrazione online.

 

 Festival TRI.P

C’è un nuovo festival a Milano. Dalla collaborazione tra Triennale di Milano, Triennale Teatro dell’Arte e Ponderosa Music & Art nasce TRI.P, un viaggio visionario nel suono contemporaneo.

Negli spazi della Triennale di Milano, dall’11 al 31 luglio, undici concerti di grandi nomi internazionali per raccontare la contemporaneità. Il Festival TRI.P riporterà Milano al centro della musica e la musica al centro di Milano. Un viaggio che è l’inizio di un percorso multidisciplinare che dal 2018 coinvolgerà non solo la musica ma anche le performing arts. Per tutta l’estate alternerà grandi artisti sui diversi palcoscenici di Triennale.

Yann Tiersen e Tristano in concerto nel giardino della Triennale

Si torna in Giardino il 14 luglio per il concerto di Yann Tiersen. Che disegna attraverso le sue note la mappa sonora di Eusa, l’isola bretone in cui vive. Un vero e proprio paesaggio interiore, per un concerto in bilico tra atmosfere minimaliste, registrazioni sul campo ed emozioni geolocalizzate.

Mentre sabato 22 luglio il giardino della Triennale di Milano vedrà Tristano in concerto. Pianista classico e barocco, esploratore elettronico e dj, Tristano organizza i suoi live set come fossero playlist. Nato nel 1981 a Lussemburgo, Francesco Tristano è considerato uno degli astri nascenti del pianismo classico, ma con la propensione all’elettronica. Durante i suoi concerti spesso sorprende il pubblico inserendo raffinati elementi di musica elettronica, techno e jazz.

credits: wikipedia

@Clelia Mumolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here