Home Slider HP Il Regno di Sardegna a Milano: come i piemontesi hanno invaso la...

Il Regno di Sardegna a Milano: come i piemontesi hanno invaso la città

385
0
SHARE
Il Regno di Sardegna a Milano: come i piemontesi hanno invaso la città
Il Regno di Sardegna a Milano: come i piemontesi hanno invaso la città

La città meneghina è stata assediata per qualche anno dai piemontesi, quando il Regno di Sardegna era a Milano.

Non sono in molti a conoscere nel dettaglio la storia di Milano, e forse questo dettaglio passa spesso inosservato. Stiamo parlando del periodo in cui il Regno di Sardegna era a Milano. Il Regno di Sardegna fu istituito nel 1297 da papa Bonifacio VIII, sull’isola di Sardegna. Comprendeva i territori giudicati autoctoni e i possedimenti aragonesi, pisani e genovesi. Dopo un lungo periodo, il Regno di Sardegna passò nelle mani dei Savoia, nel 1718 e si unirono così anche gli stati di terraferma, come il Piemonte. I Savoia governavano in Italia dal X secolo, nel Regno di Sicilia, che fu costretto la lasciare per prendere il Regno di Sardegna. Il Regno di Sardegna divenne poi quello che tutti conosciamo con il nome di Regno d’Italia il 17 marzo 1861.

L’invasione di Milano.

Siamo nella prima metà del 1700, ed esattamente il 4 novembre 1733 Milano viene invasa. Il Regno di Sardegna a Milano iniziò con le truppe franco-piemontesi che invadono la città.

Il Re Carlo Emanuele III di Savoia entra a Milano l’11 dicembre. Dal 15 al 25 dicembre avviene l’assedio al Castello Sforzesco, comandato da Annibale Visconti. L’assedio si conclude il 2 gennaio con l’evacuazione.

Il 25 gennaio 1734, Carlo Emanuele III nomina una giunta provvisoria per governare Milano, e verrà presieduta da Petit. Di conseguenza il Regno di Sardegna a Milano vede l’autoproclamazione di Re Carlo Emanuele II come Re di Lombardia.

Il 3 ottobre 1735 la Francia firma l’armistizio con l’Austria. L’anno successivo, il 16 agosto 1736 viene siglato l’accordo per la ripartizione del territorio. Novara e Tortona vengono assegnate al Piemonte, dando il via allo sgombero delle truppe piemontesi.

Un mese dopo, il 9 settembre 1736, gli austriaci rientrano a Milano. Il 15 dicembre arriva a Milano il nuovo governatore, Otto Ferdinand. Il governatore, nonché conte di Abensberg und Traun, resta in carica fio al 18 marzo 1742. L’unione dei ducati di Milano e Mantova farà nascere  lo stato conosciuto, in passato, come Lombardia austriaca.

Federica Elli

(credit foto: Associazione legittimista Trono e Altare)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here