Home Slider HP Milano in bici: ecco 5 itinerari ciclistici per godersi la città e...

Milano in bici: ecco 5 itinerari ciclistici per godersi la città e mantenersi in forma

182
0
SHARE
Milano in bici: ecco 5 itinerari ciclistici per godersi la città e mantenersi in forma
Milano in bici: ecco 5 itinerari ciclistici per godersi la città e mantenersi in forma

Milano offre numerosi itinerari ciclistici delineati da piste ciclabili presenti in città, o viaggiando su strade meno trafficate.

La città di Milano è sempre in movimento, ma spesso dimentichiamo la bellezza che ci circonda. Tra tram, metropolitane e taxi, Milano non è mai vissuta a pieno dai turisti o cittadini. Quale modo migliore per spostarsi per Milano e godere della vista che offre? Naturalmente andando in giro in bicicletta! Ecco 5 itinerari ciclistici che è possibile fare a Milano a rischio (quasi) zero.

I Navigli.

Il primo itinerario ciclistico parte dall’angolo di Via Valenza, evitando il traffico del primo tratto di Navigli, percorrete tutto il lungofiume. Proseguite per Alzaia Naviglio Grande, anche se senza pista ciclabile, è comunque tutta asfaltata e pianeggiante, fino all’incrocio di Via Pietro Giordani. In questa zona scorgerete le campagne lombarde del sud di Milano, notando la differenza con il centro della città. Per quelli più sportivi, è possibile proseguire fino ad Abbiategrasso, seguendo la ciclabile.

Da Cairoli a Sarpi.

Il secondo itinerario ciclistico parte dal centro di Milano, piazza Cairoli, è possibile arrivare fino a viale Paolo Sarpi. Da Cairoli, è possibile fare due percorsi, il primo è percorrere Foro Bonaparte, sprovvista di ciclabile. Oppure è possibile circumnavigare Piazza Castello, completamente circondata da pista ciclabile fino ad arrivare a Viale Gadio. Da qui proseguire su via Legnano e girate su Viale Elvezia. Da qui le scelte sono due: addentrarvi nella China Town milanese o proseguire per Parco Sempione.

Da Porta Nuova a Villa Necchi.

Questo itinerario ciclistico è quasi completamente coperto da piste ciclabili. Da Piazza Gae Aulenti, dirigetevi verso l’Unicredit Pavillion e proseguite fin giù sulla pista di Via Mike Bongiorno. Raggiungerete così Piazza della Repubblica, zona piuttosto trafficata tra auto e tram, e sprovvista di piste ciclabili. Da qui, pedalate fino ai Bastioni e costeggiate i Giardini Indro Montanelli, dove ritroverete la pista ciclabile. Qui potete decidere se sostare nel verde del parco o proseguire per Via Venezia e Via Sorbelloni. Vi ritroverete poi di fronte allo splendore Villa Necchi.

Da Cadorna a Tortona.

Il penultimo itinerario ciclistico parte da Via Carducci fino all’incrocio di Sant’Ambrogio. Da qui inizia la pista ciclabile, e passerete di fronte al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Per gli appassionati è possibile fare una sosta negli orari di apertura, altrimenti continuate a pedalare su Via Olona. Superate l’incrocio di Sant’Agostino e costeggiate il parco, arriverete a Piazza del Rosario. Qui svoltate su Via Bergognone e sarete arrivati.

Da Buonarroti a City Life.

Ultimo itinerario ciclistico vede coinvolta la parte più moderna e alla moda della città. Partendo da Via Buonarroti, percorretela tutta fino a Piazzale Giulio Cesare. Qui potete fare una scelta: circumnavigare City Life oppure passare per il parco e ammirare la vista del verde e palazzi di lusso. Addentrandovi per il parco potrete ammirare i tre grattacieli di City Life: la Torre Hadid, la Torre Isozaki e Torre Libeskind, ancora in lavorazione.

Federica Elli

(credit foto: getty image)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here