Home Ricorrenze Giornata della Memoria Milano: tutti gli eventi per non dimenticare

Giornata della Memoria Milano: tutti gli eventi per non dimenticare

459
SHARE
Giornata della Memoria milano
Giornata della Memoria milano

Giornata della Memoria Milano: per non dimenticare, perché la storia può ripetersi! Ricorre come ogni anno il giorno dedicato all’Olocausto, per ricordarci che il tempo passa, ma che le azioni dell’uomo non vanno nel dimenticatoio. Ricordare serve per imparare a non sbagliare mai più.

 

Milano si prepara a celebrare la Giornata della Memoria 2018, con una serie di eventi di carattere istituzionale che afferenti a iniziative private.

Ecco dunque dalla programmazione delle attività avviate e previste in città:

 

Già avviate le commemorazioni nei giorni 19, 20 e 23 gennaio

Dopo aver posto i primi 6 sampietrini alla memoria di alcuni concittadini vittima dell’Olocausto, anche quest’anno il comitato milanese ha contribuito nel far crescere il più grande monumento europeo dedicato ai deportati nei lager, che conta più di 56.000 pietre collocate. Sono stati impiantati 26 nuovi sampietrini, nominati “pietre d’inciampo”, create per ricordare le vittime dell’Olocausto. Su ogni esemplare è applicata una targa in ottone che riporta nome, giorno e luogo della deportazione della persona cui è intitolata.

 

Il 24 gennaio sono iniziati i primi incontri

Presso il Teatro degli Arcimboldi, oltre duemila studenti hanno incontrato Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz e presidente del Comitato per le “pietre d’inciampo”. Presente anche il giornalista Ferruccio De Bortoli, presidente della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano.

Giovedì 25 gennaio: un video e una mostra per riflettere

Presso l’Auditorium è stato proiettato il documentario di viaggio di Israel Cesare Moscati, in cui è stato possibile rivedere alcuni dei luoghi simbolo della dolorosa memoria. Dal campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, a quello di Plazow, al bosco di Niepolomice, fino al “Binario 21” di Milano.

Nella Sala Arazzi di Palazzo Marino, invece, è stata inaugurata la mostra fotografico-pittorica “Polvere di Stelle. L’esposizione durerà fino al 2 febbraio con ingresso libero e possibilità di visite guidate. Sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 17.00 e il sabato dalle ore 9.30 alle ore 14.00.

Venerdì 26 gennaio: incontro con la memoria

Sempre presso l’Auditorium,nella giornata di ieri è avvenuto l’incontro e il dibattito con Venanzio Gibillini. Sopravvissuto ai campi di concentramento,  l’anno scorso è stato onorato con l’assegnazione de l’Ambrogino d’oro.

Nella stessa mattinata, presso l’ex Albergo Regina si è tenuta la cerimonia di commemorazione davanti alla lapide dei partigiani e resistenti. L’evento è stato organizzato da Comitato permanente antifascista per la difesa dell’ordine repubblicano e ANED, in collaborazione con ANPI e Comunità Ebraica.

 

Dal 26 al 28 gennaio

Vi segnaliamo “Il Memoriale della Shoah di Milano” che organizza fino alla giornata di domenica due open day gratuiti. Al solo costo di 1,50 euro per la prenotazione.

Il Municipio 8 nella giornata di oggi 27 gennaio, insieme ad ANPI e Cooperativa Officina dell’abitare, organizza una giornata di eventi e iniziative nella sede. Ecco il programma:

  • 15.15 esibizione di “Checcoro”, primo coro LGBT di Milano
  • 16.00 performance musicale Rom
  • 16.30 merenda e animazione per bambini
  • 17.00 spettacolo del Teatro degli Instabili
  • 18.00 esibizione del Coro resistente

Il Municipio 3, invece, celebra il Giorno della Memoria 2018 con lo spettacolo teatrale “C’era un’orchestra ad Auschwitz”, messo in scena dalla Compagnia “Alma Rosè”. Avrà luogo presso l’Auditorium Stefano Cerri dalle ore 20.30, ingresso gratuito.

Il 29 gennaio continua il ricordo

Il Municipio 7 organizza una giornata con proiezione di due video commemorativi “La Shoah dei bambini” e “Dalla rivolta di Varsavia alla nascita dello Stato d’Israele”. Inoltre, vi sarà la consegna di targhe della riconoscenza.

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

Oggi 27 gennaio la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli presenta alle 18.30 l’iniziativa “La narrazione fra memoria e rimozione”. A seguire, alle 20.30, nella Sala Polifunzionale verrà messa in scena in anteprima nazionale “Il silenzio del mare”, a cura della Fondazione Teatro Due di Parma. Entrambi gli eventi sono a ingresso libero.

Giornata della memoria a teatro

Al Piccolo Teatro Studio Melato, dal 24 al 28 gennaio, sarà messa in scena l’opera “Matilde e il tram per San Vittore”. Scritto da Renato Sarti, racconta il “non eroismo” degli abitanti delle case operaie che si opposero al fascismo morendo.

Oggi 27 gennaio appuntamento alle ore 20.00 al Conservatorio G. Verdi è presentato il concerto Destinatario sconosciuto di Katherine Kressmann-Taylor. Musiche di Mozart e la partecipazione del Coro di voci bianche “F. Gaffurio”. Ingresso libero.

Sempre nella giornata di oggi al Teatro Franco Parenti alle ore 20.30 è organizzata la serata “Memoria e Responsabilità”. Tratterà gli eventi che attraversano il periodo drammatico della storia del nostro paese: leggi razziali, l’armistizio del 1943 e la fuga dei Savoia.

credits: mosaico-cem

@Clelia Mumolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here