Home Ambiente Milano, gli alberi saranno tutelati come bene comune

Milano, gli alberi saranno tutelati come bene comune

1224
0
SHARE
Milano, gli alberi saranno tutelati come bene comune
Milano, gli alberi saranno tutelati come bene comune

Milano, gli alberi, in quanto organismi viventi, saranno tutelati come bene comune.

Palazzo Marino ha varato il regolamento del verde: a Milano, gli alberi saranno tutelati come bene collettivo.
Il testo introduce il principio per cui, il verde deve essere tutelati in quanto organismo vivente. Non si parla solo di verde pubblico. Infatti, anche gli alberi che crescono in giardini privati sono beni comuni.
Il documento impone un giro di vite ai bivacchi nei parchi introducendo il divieto di accamparsi di notte all’aperto.
Inoltre, il regolamento a tutela del verde regolamenta le attività consentite nei parchi e detta prescrizioni per la salvaguardia degli alberi.
Questo nuovo testo contiene delle regole per le potature, per il rispetto degli alberi monumentali, per la scelta dei nuovi alberi da piantare, senza dimenticare gli animali che vivono e si riproducono nel verde.
Il verde pubblico non sarà solo un fattore di abbellimento urbano, ma diventerà un elemento fondamentale della vita dei milanesi.
Gli alberi dei giardini privati verranno tutelati come se fossero pubblici. Infatti, chiunque voglia fare un intervento importante, come può essere l’abbattimento di un albero, dovrà chiedere il parere consuntivo degli esperti del Comune.
Inoltre, saranno tutelati gli alberi che si troveranno accerchiati da cantieri e quelli sulle cui radici gli automobilisti parcheggiano. I giardini storici verranno protetti e controllati in tutte le fasi, dalla manutenzione alla conservazione al restauro.
Il regolamento introduce anche ulteriori controlli e sanzioni che vanno ad affiancarsi alle vigenti multe per chi si arrampica su un albero o per chi lo danneggia.
Dunque, a Milano, gli alberi saranno un bene comune di cui tutti i cittadini dovranno prendersi cura.
Credit photo : comune.milano.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here