Home Articoli HP Capodanno a Milano 2018: come e dove andare

Capodanno a Milano 2018: come e dove andare

638
0
SHARE
Capodanno a Milano 2018: come e dove andare
Capodanno a Milano 2018: come e dove andare

Cosa fare durante la notte di Capodanno a Milano: eventi, ristorazione, discoteche e tanto altro.

Ogni anno si giunge al momento fatidico della scelta di un luogo dove riunirsi per trascorrere la nottata più affollata e intrigante dell’anno. Quest’anno il Capodanno a Milano sarà stupefacente, ma come organizzarsi? Come muoversi nella città della moda tra paillettes e tappeti rossi da passerella? Ecco qui una guida pratica per sopravvivere a mille mila opzioni fornite dalla città più fashion d’Italia.

Capodanno in Piazza Duomo

Innanzi tutto partiamo da un classico milanese: il Capodanno di Piazza Duomo, un sempreverde il consueto concerto gratuito, che accomuna grandi e piccini.
La serata verrà avviata da band emergenti, che si esibiranno dinnanzi le impotenti mura del Duomo, ma i nomi che tutti stavano aspettando sono stati divulgati al termine della Milano Music Week: il famoso rapper Fabri Fibra e il noto cantautore Luca Carboni, vi accompagneranno nel countdown finale verso l’inizio del Nuovo Anno.
Ma le novità non sono terminate, il concerto in Duomo verrà per la prima volta animato da uno spettacolo di luci, che colorerà la serata tra le melodie della musica e le esibizioni di vari artisti.

Capodanno nei locali più in di Milano

Per un Capodanno milanese all’insegna delle luci soffuse e del ballo, Milano propone una vasta scelta di serate, tra le discoteche più emergenti e conosciute, come: The Club, Just Cavalli, Old Fashion e Byblos. Dove tra tacchi dodici e strascichi a non finire, si alterneranno in consolle dj di fama nazionale e internazionale. Le possibilità di incontrare celebrità nella notte più ambita dell’anno saranno altissime, ma anche per coloro che non amano le luci da palcoscenico vi saranno serate più underground senza obblighi di dress code.
Le opzioni sono innumerevoli e alla portata di tutti, tra le più gettonate le combinazioni cena+ballo e buffet+ballo, ma non mancheranno le riservazioni ai tavoli e i soli ingressi post brindisi.

Cenone di Capodanno: dove?

Invece, per chi preferisce terminare la fine di quest’anno deliziandosi il palato tra una portata e l’altra, innumerevoli sono le possibilità offerte sotto l’etichetta di Cenone di Capodanno. I menù proposti dai più grandi ristoratori milanesi sono sempre ricercati e d’avanguardia, si passa dalla cucina tradizionale nostrana alle cucine etniche e alla moda.
Non mancano i nomi dei ristoranti più celebri di Milano, in cui il lusso e la ricercatezza vigono presenti e immutabili; ma vi è anche la possibilità di allontanarsi dal bon ton e dalla mondanità con la scelta di locali e trattorie dai sapori rustici e dal profumo del buon vino. Anche in questo caso vi è una vasta gamma di possibilità e opzioni tra cui scegliere: gran cenone, cena o buffet. Senza dimenticare la presenza dei più piccoli, per i quali vi sono proposte interessanti e gustose nei menù bimbi.

Capodanno chic in hotel!

Altro classico senza tempo, per i più esigenti alla ricerca del divertimento e del comfort come binomio indivisibile, non vi è altra soluzione del Capodanno a Milano in Hotel.
Numerosi hotel della capitale meneghina offrono differenti soluzioni, dai budget più disparati alle più ingegnose e attraenti opzioni di servizi in nome del relax e del benessere. La scelta di trascorrere l’intera serata di Capodanno con tranquillità, iniziando con una formula di cena o buffet, e proseguendo in una sfrenata carrellata di balli e musica con un post-serata rilassante, è sempre tra le più richieste e appetibili opzioni nella frenetica Milano.
Diverse sono le opzioni possibili: dal Gran Cenone senza pernotto, all’ingresso post-Cenone, ma la più quotata è senza dubbio la formula completa che comprende il Cenone+pernotto, grazie alla quale dopo i festeggiamenti è possibile iniziare il nuovo anno coccolati fin da prima mattina.

Capodanno in villa o in un castello: romantico vero?

Per i più romantici, in alternativa alle formule proposte dai ristoranti e hotel, si può optare per un Capodanno inusuale in una Villa o in un Castello. In questo caso le location si trovano nelle zone limitrofe al cuore cittadino, diroccate nei posti più suggestivi e intimi per un Capodanno a Milano da “C’era una volta…”.
I veglioni sono organizzati nei particolari, che vanno dal lusso e la ricercatezza dei dettagli, fino a serate a tema dove è possibile partecipare a un ballo in maschera dall’atmosfera veneziana o semplicemente godersi l’intimità con il proprio partner a lume di candela.
L’intimità e la riservatezza sono le parole d’ordine per questo tipo di ricevimento, in cui non mancano diverse formule a scelta tra il Gran Cenone, buffet, possibilità di pernottamento e soprattutto entrata esclusiva a feste a numero chiuso.

Capodanno a teatro

A distaccarsi da qualunque altra opzione d’intrattenimento, c’è il Capodanno a Milano all’insegna della cultura e delle arti, ossia il Capodanno a Teatro.
Per la notte di San Silvestro ogni anno Milano si preoccupa di offrire una vasta scelta di spettacoli nei teatri più popolari della metropoli. Dove commedie e spettacoli di cabaret allietano la serata agli spettatori con la possibilità di avvicinare chiunque all’ambito teatrale in una sorta di festa del metateatrale, in cui attori e spettatori si incontrano e brindano assieme allo scoccare della mezzanotte.

Una festa di fine anno insolita, che rompe gli schemi della tradizione per dare spazio all’arte della comunicazione. Un’esperienza assolutamente unica, da provare almeno una volta nella vita. Tra luci, colori, poltrone patinate e un palco carico di emozioni dove il confine è labile e superabile in una sera magica come quella dell’ultima notte dell’anno.

Clelia Mumolo

(credit foto: capodanno.it)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here