Home Articoli HP Milano, l’oratorio di San Protaso e il miracolo dell’affresco della Madonna

Milano, l’oratorio di San Protaso e il miracolo dell’affresco della Madonna

863
0
SHARE
Milano, l'oratorio di San Protaso e il miracolo dell'affresco della Madonna
Milano, l'oratorio di San Protaso e il miracolo dell'affresco della Madonna

Nello spartitraffico di via Lorenteggio, a Milano, si trova l’oratorio di San Protaso, la chiesetta più piccola del capoluogo lombardo

Milanol’oratorio di San Protaso è stato protagonista di un vero e proprio miracolo.
La chiesetta, la più piccola di Milano, è molto semplice. È in stile romanico-lombardo e si trova nello spartitraffico di via Lorenteggio.
La piccola chiesa è stata costruita intorno all’anno 1000 dai monaci benedettini. In precedenza, probabilmente, in quello stesso posto sorgeva un tempio pagano.
L’oratorio venne dedicato a San Protaso, l’ottavo vescovo di Milano.
In oltre mille anni la chiesa è sopravvissuta a diversi tentativi di distruzione.
Addirittura Federico Barbarossa si è fermato in questa chiesetta per pregare.
Sempre al suo interno si svolgevano le riunioni dei carbonari che cospiravano contro gli austriaci.
Nel periodo napoleonico, l’oratorio di San Protaso venne usato come deposito di armi dalle truppe dall’imperatore. Così la chiesetta perse la sua funzione di luogo di culto, che venne sporcato e profanato e infine utilizzato come fienile e deposito di attrezzi.
Ma veniamo al miracolo.
Gli anziani del quartiere raccontano la strana storia dell’affresco della Madonna. Infatti, quando si decise di utilizzare la cappella come abitazione, l’affresco venne coperto per tre volte da una imbiancatura a calce, ma l’immagine riafforò sempre e più nitida che mai.
A seguito di questo evento, si abbandonò l’idea di utilizzare l’oratorio come abitazione e si continuò a venerare questa Madonna.
La devozione per la Vergine è ancora molto sentita. Infatti, in molti si rivolgono a lei per chiedere una grazia, lasciando un mazzo di fiori o un lumino davanti alla chiesetta.
Nel 1923 l’oratorio di San Protaso divenne di proprietà del Comune di Milano. Da quel momento l’oratorio non è stato sconsacrato, ma è da considerarsi ridotto a uso profano.
Dal 1937 in poi la chiesetta venne abbandonata al completo degrado.
Insomma, a Milanol’oratorio di San Protaso rappresenta una piccola chiesetta dalla storia millenaria, sopravvissuta al frenetico sviluppo della metropoli.
Credit photo: arte.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here