Home Articoli HP Milano, culla del giornalismo italiano: tanti i quotidiani nati qui

Milano, culla del giornalismo italiano: tanti i quotidiani nati qui

437
0
SHARE
Milano, culla del giornalismo italiano: tanti i quotidiani nati qui
Milano, culla del giornalismo italiano: tanti i quotidiani nati qui

Nel corso degli anni, il capoluogo lombardo ha visto nascere la maggior parte dei quotidiani più importanti d’Italia. Vediamo quali.

Milano, la città in cui i quotidiani affondano le loro radici Tutti i giorni, per informarci sulle notizie inerenti il mondo che ci circonda, veniamo a contatto con uno o più quotidiani nazionali e locali, cartacei o digitali che siano. Ma sappiamo che ben sei tra i più grandi quotidiani a livello nazionale sono nati a Milano?

I sei quotidiani nati a Milano

Ebbene sì e, per la precisione, stiamo parlando de Il Corriere della Sera, Il Giornale, Il Giorno, Libero, Il Sole 24 Ore e la Gazzetta dello Sport.

Il Corriere della Sera

Il Corriere della Sera nacque nel febbraio del 1876 quando Eugenio Torelli Viollier, direttore de La Lombardia, e Riccardo Pavesi, editore della medesima, decisero di fondare un nuovo giornale. Il primo numero venne annunciato dagli strilloni in piazza della Scala alle 21 di domenica 5 marzo 1876. Da qui la scelta del nome della testata. Oggi il Corriere della Sera, diretto da Luciano Fontana, è il primo quotidiano italiano per diffusione e per numero di lettori. Tra l’altro, offre diversi inserti e allegati, tra cui “L’Economia”, “ViviMilano”, “Sette”, “Io Donna”, “La Lettura” e “Il Corriere della Sera Style”.

Il Giornale

Il Giornale, ovvero Il Giornale Nuovo (questo è stato il suo nome sino al 1983), venne fondato a Milano nel 1974 da Indro Montanelli. Egli lo diresse ininterrottamente sino al 1994. Ad oggi, Il Giornale, diretto da Alessandro Sallusti, è il decimo quotidiano italiano per diffusione.

Il Giorno

Il Giorno nasce per iniziativa del marchigiano Cino Del Duca. Questi, il 27 settembre 1955, aveva costituito la Società Editrice Lombarda (SEL). La nuova testata sfida l’egemonia milanese del Corriere della Sera. Il primo numero esce il 21 aprile 1956. Quindi, il quotidiano nasce a Milano, tant’è vero che tuttora annovera delle edizioni locali nelle principali province della Lombardia.

Libero

Il quotidiano Libero è senz’altro di più recente fondazione. Infatti, viene fondato a Milano, nel 2000, da Vittorio Feltri. Il primo numero del quotidiano esce in edicola il 18 luglio 2000.

Il Sole 24 Ore

Il Sole 24 Ore, rispetto alle testate precedentemente citate, è un quotidiano economico edito dal Gruppo 24 Ore, di cui Confindustria è proprietaria. Il quotidiano è diretto erede del Sole, fondato nel 1865, che il 9 novembre 1965 è stato fuso con 24 Ore, nato nel 1946. È il terzo quotidiano italiano per diffusione dopo il Corriere della Sera e la Repubblica.

La Gazzetta dello Sport

Infine, la Gazzetta dello Sport, il quotidiano sportivo più amato dagli italiani. Vide la luce nel lontano 3 aprile 1896, a Milano, grazie alla fusione delle testate “Ciclista” di Eliseo Rivera e “La Tripletta” di Eugenio Camillo Costamagna. È il primo quotidiano sportivo del Paese per diffusione nonché il più longevo d’Europa nel suo genere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here