Home Archivio Viaggio nella storia della Milano del boom economico: i resti del “Palazzo...

Viaggio nella storia della Milano del boom economico: i resti del “Palazzo di Cristallo”

739
0
SHARE
Viaggio nella storia della Milano del boom economico: i resti del
Viaggio nella storia della Milano del boom economico: i resti del "Palazzo di Cristallo"

Guardare lo stato in cui versa il Palazzo di Cristallo, l’ex stabilimento Innocenti, in cui si produceva la mitica Lambretta, lascia l’amaro in bocca.

Il “Palazzo di Cristallo”, simbolo della Milano degli anni Sessanta Chi vive a Milano lo conosce molto bene: siamo nel quartiere Rubattino e stiamo parlando del cosiddetto “Palazzo di Cristallo”, ovvero l’ex fabbrica Innocenti.

Per anni ha visto al suo interno la produzione della mitica Lambretta, la principale concorrente della Vespa. E non solo.

È uno dei simboli del boom economico italiano degli anni Sessanta.

Storia della Fabbrica Innocenti

La Innocenti è stata fondata da Ferdinando Innocenti nel 1947 e tra i suoi prodotti più conosciuti annovera, oltre la già citata Lambretta, il Tubo Innocenti, tuttora impiegato nell’edilizia e la Mini Bertone. Le attività di produzione erano concentrate sin dal 1933 nello stabilimento di Lambrate, quartiere della periferia est di Milano. Durante la Seconda Guerra Mondiale, lo stabilimento è stato attivo anche per la produzione bellica.

Ad oggi, il marchio Innocenti, di proprietà del Gruppo FCA, non viene più utilizzato. Gli stabilimenti Innocenti di Lambrate sono stati in gran parte abbattuti.

Sull’area è ora in fase di costruzione un nuovo quartiere residenziale. Sono sopravvissute solo le palazzine di ufffci della ex Innocenti, oltre al “Palazzo di Cristallo”, unico residuo dell’area produttiva.

Questi edifici, caratteristici per design e importanti per la storia della città, sono al centro di una controversia fra fautori della demolizione per nuovi appalti, e chi vorrebbe preservare almeno la parte più importante della memoria industriale.

I terreni sono di proprietà della società immobiliare AEDES.

È però già pronto un progetto di riqualificazione per il Palazzo di Cristallo.

È inoltre prevista la costruzione di mercati per la vendita di prodotti locali a km/0, di un anello sopraelevato per il running, di appartamenti, di scuole per i bambini e i ragazzi del quartiere, e di un’area verde, oltre a quella già realizzata dal Comune di Milano, nonché la trasformazione di Via Rubattino in un viale alberato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here