Home Cronaca di Milano Garage Italia a Milano, Lapo e Cracco inaugurano la nuova sede

Garage Italia a Milano, Lapo e Cracco inaugurano la nuova sede

980
0
SHARE
Garage Italia a Milano, Lapo e Cracco inaugurano la nuova sede [fonte http://www.identitagolose.it]
Garage Italia a Milano, Lapo e Cracco inaugurano la nuova sede [fonte http://www.identitagolose.it]

Garage Italia a Milano, ecco la nuova sede aperta da Lapo Elkann con il supporto dello chef stellato Carlo Cracco.

Il tema ricorrente su cui si basa l’idea stessa di Garage Italia è la squadra, l’amore per il Bel Paese e l’attenzione ai dettagli. Garage Italia sarà il centro per la personalizzazione di auto, moto, yacht, aerei, e tutto ciò che non sta fermo.

Siamo in Piazzale Accursio, laddove prima c’era una stazione Agip, voluta più di mezzo secolo fa da Enrico Mattei, oggi c’è Garage Italia a Milano, non proprio in centro, giusto un po’ fuori.

Se agli occhi, e quindi al restauro, ci ha pensato Michele De Lucchi, alla pancia ci pensa Carlo Cracco. Uno degli chef più famosi d’Italia che prenderà le redini, su incarico diretto di Lapo, di bar e ristorante. Cracco stesso ha commentato l’idea come un progetto divertente e stimolante in cui vivrà il made in Italy con piatti semplici e ricerca delle materie prime, puntando molto sui piatti regionali.

Garage Italia, sviluppato su due piani, non vuole essere solo il centro nevralgico dove guizzeranno le customizzazioni. Dall’ex stazione di servizio dovranno nascere incontri e scambio, diventare un ritrovo per professionisti e non. Aggregazione quindi sembra la parola d’ordine.

Orari dalle 9.30 alle 2.00, che faranno vivere i millesettecento metri quadri di struttura i nuovi e i vecchi tempi. I colori sono nuovamente quelli originali; sul tetto tessere in ceramica ripulite e restaurate splendono assieme a neon in pieno stile anni ’50. Ha quindi chiosato Michele De Lucchi “Lapo ha riconosciuto un grande valore in questa struttura abbandonata da tempo, ha creato qualcosa con la volontà di andare oltre a quello che già esiste”.

@Damiano Grilli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here