Home Cronaca di Milano Don Camillo e Peppone sono nati a Milano? L’autore scrisse i loro...

Don Camillo e Peppone sono nati a Milano? L’autore scrisse i loro racconti nel capoluogo lombardo

756
0
SHARE
Don Camillo e Peppone sono nati a Milano? L'autore scrisse i loro racconti nel capoluogo lombardo
Don Camillo e Peppone sono nati a Milano? L'autore scrisse i loro racconti nel capoluogo lombardo

Don Camillo e Peppone sono nati a Milano? Un curioso aneddoto sulle origini della storia del parroco e del sindaco di Brescello

Don Camillo e Peppone sono nati a Milano?
A quanto pare sì.
I personaggi usciti dalla penna dello scrittore e giornalista emiliano Giovannino Guareschi.
Guareschi nacque in provincia di Parma nel 1908. La sua carriera inizia nel 1922, quando Cesare Zavattini, caporedattore della Gazzetta di Parma, lo volle come correttore di bozze.
Nel 1936 ricevette un’altra proposta di lavoro sempre da Zavattini, che nel frattempo si era trasferito a Milano.
Così Guareschi si trasferì nel capoluogo lombardo con la moglie Ennia e iniziò a collaborare con la rivista satirica “Bertoldo” diretta dallo stesso Zavattini.
Nel 1942 venne arrestato con l’accusa di diffamazione contro Mussolini. Per questo motivo viene allontanato da riviste e radio con cui collaborava.
Successivamente venne trasferito in una prigione in Polonia e poi in Germania, ma qui venne liberato dagli americani.
Nel 1945, con la fine della Seconda Guerra Mondiale, ritorna a Milano.
In questo periodo comincia a scrivere opere su Milano e la serie di racconti su Don Camillo e Peppone.
Nel 1948 uscì il primo romanzo sulle vicende del parroco e del sindaco di Brescello. Il primo racconto ha dato inizio a una saga ventennale famosa in tutto il mondo, con 346 puntate e 5 film.
Nei film, la storia di Don Camillo e Peppone è ambientata in un centro non precisato della bassa padana. I protagonisti del racconto sono il parroco Don Camillo e il sindaco comunista (nonché meccanico del paese) Peppone, amici-nemici nell’Italia del dopoguerra.
Secondo le parole dello stesso Guareschi, le vicende si svolgono tra il dicembre 1946 e il dicembre 1947.
L’opera ebbe un grande successo tanto che, nel 1952, esce il film, dal titolo Don Camillo, con protagonisti Fernandel, nei panni del parroco, e Gino Cervi, in veste di Peppone.
Nel film, però, si è dovuto obbligatoriamente dare un nome al paese in cui si ambienta la storia. Così si scelse Brescello, un piccolo paese della bassa padana in provincia di Reggio Emilia.
Insomma, Don Camillo e Peppone sono nati a Milano? Sì, Guareschi li ha fatti nascere a Milano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here