Home Cronaca di Milano Leggende milanesi: la colonna del diavolo Milano

Leggende milanesi: la colonna del diavolo Milano

906
0
SHARE
Leggende milanesi: la colonna del diavolo
Leggende milanesi: la colonna del diavolo

Sono diverse le leggende che collocano Milano tra le città esoteriche d’Italia.

Una di queste è la storia della colonna del diavolo.

La cosiddetta “colonna del diavolo” è una colonna di epoca romana eretta nella piazza dove è presente la Basilica di Sant’Ambrogio. La Basilica, costruita tra il 379 e il 386 d.C. per volere dell’allora Vescovo Ambrogio, è considerata il più importante esempio di architettura romanica lombarda.

Alla base della colonna, ormai logora dal tempo, sono ben visibili due fori. Ma c’è un perché a questa stranezza.

Secondo la leggenda, infatti, la piazza fu luogo di uno scontro tra Sant’Ambrogio e il diavolo in persona. Durante il combattimento, Sant’Ambrogio spinse il diavolo contro la colonna, che si incastrò ad essa con le corna.

La storia narra che Satana rimase incastrato fino al giorno seguente, fino a quando riuscì faticosamente a liberarsi e a fuggire.

Per questo sono visibili due fori: sarebbero i segni rimasti delle corna del diavolo.

La colonna è ora meta di una sorta di “pellegrinaggio scaramantico”. Secondo la tradizione, infatti, infilare le dita nei fori porta fortuna. Ma c’è chi afferma che accostandovi l’orecchio è possibile sentire rumori provenienti dall’inferno, e qualcuno anche odore di zolfo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here