Home Ambiente Nel centro di Milano in arrivo la “Biblioteca degli Alberi”

Nel centro di Milano in arrivo la “Biblioteca degli Alberi”

Nasce a Porta Nuova Quello che sarà il terzo parco più grande di Milano. Tra i grattacieli 23 mini-foreste caratterizzate da una specie di alberi ciascuna.

421
0
SHARE
milano biblioteca degli alberi
parco urbano a milano

Nella centralissima Porta Nuova, a due passi dalla stazione Garibaldi, sorgerà la cosiddetta “Biblioteca degli Alberi”.

L’area verde, che a progetto ultimato misurerà più di 90.000 metri quadrati, costituirà il terzo parco più grande di Milano. Ma andiamo ora ad inquadrare più nel dettaglio quello che sembra essere un progetto del tutto rivoluzionario.

Affacciandosi sulla zona circostante si nota subito come l’intervento di riqualificazione urbana abbia portato Porta Nuova ad essere un prototipo di modernità. Vi trovano posto infatti:

  • il grattacielo Unicredit, ovvero il più alto d’Italia.
  • la torre Solaria, la cui peculiarità risiede nell’essere il grattacielo residenziale del Paese.
  • la torre Diamante, caratterizzata da una forma unica ed innovativa, accompagnata dai vicini diamantini…
  • ma soprattutto il Bosco Verticale con i suoi giardini pensili.
Bosco Verticale, Torre Unicredit sullo sfondo

Quest’ultimo in particolare caratterizza l’intento che con il progetto Porta Nuova viene perseguito. Approvato nel 2004 all’interno del Centro Direzionale di Milano, ciò che si ricerca è di creare un ampio spazio portatore di modernità, ma allo stesso tempo di sostenibilità ecologica. In tale scenario, meritatamente, il Bosco Verticale inaugurato nel 2014, si aggiudicherà svariati premi. Il più importante sarà senza dubbio quello di “grattacielo più bello ed innovativo del mondo” riconosciuto dal Council on Tall Buildings and Urban Habitat.

In tale scenario si contestualizzano anche i Giardini di Porta Nuova, meglio conosciuti come Biblioteca degli Alberi. Il progetto, vinto nel 2003 dallo studio Inside Outside funge da baricentro delle costruzioni nel Centro Direzionale, andandosi a collocare tra Porta Garibaldi ed Isola. Il parco Sarà caratterizzato da un dedalo di percorsi pedonali e ciclabili. Questi ultimi si snoderanno tra 23 miniforeste circolari, ed ognuna di queste ospiterà una specie di albero. Proprio da questa settorialità nasce l’idea della denominazione Biblioteca degli Alberi. Ogni avventore potrà scegliere la sezione a lui più congeniale.

Ricostruzione progetto Porta Nuova

Oltre alla freneticità della zona, saranno le attività previste a garantire un’ottima affluenza. Nella Biblioteca del Alberi di Porta Nuova avranno luogo svariate attività. Musica, cinema, giochi saranno solo una parte delle attrazioni. Previsti anche diversi centri formativi, tra i quali il Museo degli Insetti a fare compagnia ai circa 1.500 alberi impiantati.

Per la realizzazione del parco sono stati stanziati 14 milioni di euro. Ma sicuramente, come sostiene l’assessore all’urbanistica Pierfrancesco Maran i milanesi ameranno la Biblioteca degli Alberi. Del resto così è stato anche per la restante parte del progetto Porta Nuova, esempio unico di sviluppo sostenibile.

Francesco Spano

(credit foto: meteo web)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here