Home Slider HP 2 Quali sono i gemellaggi della città di Milano?

Quali sono i gemellaggi della città di Milano?

435
0
SHARE
gemellaggi milano
gemellaggi milano

L’attività di gemellaggio con Milano.

Il Comune di Milano ha iniziato l’attività di gemellaggio nel 1961, sottoscrivendo il suo primo accordo con la città di San Paolo. Da allora sono stati firmati altri 14 accordi, di cui il più recente nel 2015 con la città di Daegu. Le città gemellate appartengono ai cinque continenti.

Il gemellaggio è uno strumento che serve a definire meglio i rapporti di amicizia e gli scambi fra città di nazioni diverse legate da affinità significative, allo scopo di favorire attività congiunte e sviluppare strette relazioni politiche, economiche e culturali.

I gemellaggi hanno durata permanente.

Il Comune di Milano considera i gemellaggi un mezzo utile per incoraggiare e sviluppare la cooperazione tra le città, per rafforzare i legami tra i popoli, favorire l’accoglienza di delegazioni istituzionali. Non solo, ma anche: mantenere vivi i rapporti con le comunità italiane all’estero e straniere a Milano sostenendo l’integrazione locale. Infine è utile anche per facilitare l’interscambio di esperienze e di strategie per la soluzione di problemi di carattere sociale, economico ed ambientale, nell’intento di migliorare la qualità della vita e il benessere dei rispettivi cittadini.

Gli Accordi interessano i settori dell’amministrazione pubblica, dell’economia, della scienza, della tecnologia e dell’innovazione, della cultura, dell’educazione, degli scambi commerciali, del turismo, della mobilità, dell’energia e dell’ambiente.

I 15 gemellaggi della città di Milano.

Milano – San Paolo.

Il gemellaggio nasce per la riconoscenza ai moltissimi italiani che sin dall’inizio del primo ventennio del 1800 e sino a dopo la seconda guerra mondiale, sono emigrati in questa terra, portando l’ingegno e le capacità di lavoro del nostro popolo.

Ricordo che presso il Palazzo Affari a Milano si è svolto l’evento BRAZIL S/A, con l’obiettivo di promuovere l’interscambio tra le aziende e i professionisti dei settori dell’architettura, dell’arredo, dell’artigianato e del design.

Milano – Lione.

Dobbiamo risalire al 22 settembre del 1967 per assistere alla nascita di questo gemellaggio tra le due importanti città. La città di Lione punta a un rafforzamento della cooperazione con Milano, con iniziative in ambito culturale.

Dal 3 al 7 giugno di quest’anno, in occasione dell’Expo, si è svolta nella nostra Milano una gara gastronomica tra le due città, inserita nell’evento dedicato alla ristorazione.

Milano – San Pietroburgo.

Siamo nel 1967, precisamente il due di ottobre quando si da il via al gemellaggio con questa importantissima città della Russia, che allora si chiamava Leningrado. L’intento del gemellaggio era di promuovere la conoscenza e i rapporti di collaborazione nel settore culturale, dell’economia e in quello amministrativo. Dopo il 1977, anno della Settimana culturale di Leningrado, svoltasi a Milano, i rapporti subirono un deciso raffreddamento e restarono tali sino al 1986 quando si ripresero gli incontri e le collaborazioni, offrendo alle due città opportunità molto interessanti. Tuttavia l’anno 2012 vede il Consiglio Comunale di Milano prendere la decisione di interrompere il gemellaggio, poiché il Sindaco della città russa ha vietato la propaganda dell’omosessualità.

Milano – Francoforte.

Antica città imperiale tedesca che vanta un aeroporto più trafficato del mondo, e dove ha sede la Banca centrale europea. L’evento risale al 21 ottobre 1969, e da allora molto è stato fatto, soprattutto la collaborazione tra le due realtà fieristiche delle due città che, con l’evento Expo, si è ulteriormente rafforzato.

Milano – Chicago.

Gemellaggio che risale all’aprile del 1973. In occasione dell’Expo le due città rinsaldano i quarantadue anni di amicizia attraverso una serie di eventi culturali, musicali e gastronomici. Nel mese di ottobre Chicago firmerà il “ Milan Urban Food Policy Pact”, un patto tra sindaci che confermerà una proposta concreta del dopo Expo.

Milano – Dakar.

Il 23 aprile 1974 avviene il gemellaggio con questa città capitale del Senegal. Tuttavia è solo su insistenza di un gruppo di senegalesi residenti nella nostra città, che si da inizio a una collaborazione più stretta, toccando diversi aspetti quali ad esempio, il campo educativo, la questione sanitaria e ambientale e in progetti che coinvolgono le Università delle rispettive città.

Milano – Birmingham.

Questa importante città dell’Inghilterra si è gemellata con Milano dal giugno 1974, e da allora il rapporto è continuato con profitto, come il programma dello scambio giovanile, la collaborazione industriale e artigianale. La Commissione Europea ha finanziato due progetti che ha visto Birmingham partner di Milano.

Milano – Shangai.

È uno dei maggiori centri commerciali e industriali della Cina che, a seguito dei rapporti di collaborazione nei campi artistici e culturali con la nostra città di Milano, si decise di gemellarsi nel luglio del 1979. Ricordo alcune attività che vedono la città cinese protagonista nella nostra metropoli.

Due mostre a Palazzo Morando nel 2014, una dedicata agli abiti tradizionali cinesi, e l’altra un’esposizione fotografica su Shangai. Nell’ambito della partecipazione cinese a Expo 2015, si segnala il progetto Fashion of Food che riunisce marchi della moda del lusso di Shangai e Milano.

Milano – Osaka.

Importante città giapponese gemellata con Milano dal 10 aprile 1981. In occasione dell’evento Expo, nella città giapponese è stata organizzata, alla presenza del Console Generale d’Italia, una grande manifestazione con esposizione di bancarelle e negozi, di eventi musicali, con concerti di musica italiana, di presentazione della gastronomia della nostra Penisola e con proiezione di video che pubblicizzavano l’evento Expo.
Milano – Tel Aviv.

Questa città è gemellata con Milano dal 16 ottobre 1997. Il patto di gemellaggio tra le due amministrazioni nasce perché contraddistinte da analoghi ideali e metodi di convivenza democratici, e dal convincimento della necessità di promuovere lo spirito di fratellanza e di pace tra tutti i popoli. Con questo spirito tra le due città si sono aperte collaborazioni che attengono ai settori economici, urbanistici commerciali, turistici e sportivi.

Milano – Betlemme.

Con questa significativa città, soprattutto per i cristiani, si entra nel terzo millennio, infatti, il gemellaggio data 22 Maggio 2000. Nella delibera si leggono le motivazioni che hanno portato alla collaborazione delle due città, queste sono il mantenimento della pace nella comprensione reciproca, di sviluppare relazioni nel campo dell’economia, dell’Amministrazione pubblica, della cultura, della scienza e del turismo.

Milano – Cracovia.

La data è quella del 10 giugno 2003 quando tra Milano e Cracovia è firmato il patto di gemellaggio. Il patto prevede lo scambio e la cooperazione in vari campi, tra cui quello della cultura, della tutela dell’ambiente, dell’urbanistica e altri.

Le due città hanno aderito al progetto europeo Stars, che attiva la “mobilità sostenibile” promuovendo l’uso della bicicletta per tragitti come casa-scuola e viceversa.

Il progetto è partito nel 2013 e si concluderà nel 2016. In previsione della GMG, che si terrà a Cracovia il prossimo anno, la Diocesi di Milano attuerà un gemellaggio con l’Arcidiocesi di quella città, questo permetterà a molti giovani ambrosiani di essere ospitati in famiglie o parrocchie di Katowice.

Milano – Toronto.

Sempre nel 2003 ma il 30 giugno, Milano compie un nuovo gemellaggio con la città di Toronto, capoluogo dell’Ontario. Il patto di gemellaggio con questa importante città canadese si concentra soprattutto su tre aspetti, la presenza di una forte comunità italiana, la fervida attività culturale tra le due città, e l’importanza economica del capoluogo canadese. Nel Maggio del 2013 è stato inaugurato a Milano il nuovo Consolato Onorario del Canada. Le due città collaborano, all’interno della rete internazionale C14, CLG, nella lotta al cambiamento climatico.

Milano – Melbourne.

Questa importante città australiana si è gemellata con Milano nel luglio del 2004, con lo scopo di rafforzare i legami di collaborazione per una migliore qualità della vita dei propri cittadini considerando anche l’aspetto economico. In occasione del decimo anniversario, svoltosi nel 2014, Milano ha aderito, durante la ventesima Conferenza Internazionale sull’AIDS, alla campagna promossa dalla città di Melbourne per la lotta contro questa grave malattia.

Milano – Daegu.

Il 2 luglio del 2015 è nato l’ultimo gemellaggio con questa città della Repubblica di Corea. Le due città s’impegnano a promuovere i rapporti bilaterali attraverso lo sviluppo e il rafforzamento di scambi e progetti in campi come l’agricoltura urbana, l’arte, il turismo, la scienza e la tecnologia. In occasione di Expo, Daegu ha organizzato un evento sulla moda tradizionale coreana. Entrambe le città sono di livello metropolitano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here