Home Ambiente Scali ferroviari: la Nuova Milano sorgerà dalle proprie rovine

Scali ferroviari: la Nuova Milano sorgerà dalle proprie rovine

884
SHARE
Scali ferroviari: la Nuova Milano sorgerà dalle proprie rovine
Scali ferroviari: la Nuova Milano sorgerà dalle proprie rovine

Gli scali ferroviari di Milano dismessi hanno finalmente trovato un modo per tornare a nuova vita.

Per ora si tratta solo di un documento approvato a Palazzo Marino, ma nei prossimi mesi verrà discusso ad un tavolo con Ferrovie Dello Stato e Regione sul quale si dovrà decidere il futuro degli scali ferroviari.

Non esiste ancora un progetto, ma Roma, o meglio, Milano non fu fatta in un giorno solo.

Scali ferroviari: la Nuova Milano sorgerà dalle proprie rovine
Scali ferroviari: la Nuova Milano sorgerà dalle proprie rovine

Nel documento in oggetto si parla di opere importanti che spaziano dalla creazione di un parco per tutta la lunghezza del sito e che dall’alto apparirà come un fiume verde, alla realizzazione di edilizia sociale con affitti a riscatto, passando attraverso iniziative che permettano l’uso anche a breve termine delle aree degli scali ferroviari dismessi.

La linea degli scali ferroviari di cui si parla sarebbe quella che comprende Farini, Greco – Breda, Lambrate, Romana, Rogoredo, Porta Genova e San Cristoforo.

Il Comune ha intenzione di lavorare velocemente e auspica di raggiungere un accordo con le parti entro l’estate di quest’anno appena iniziato, per fare in modo che i lavori per la riqualificazione delle aree inizi presto e dia nuova linfa alle zone interessate.

Scali ferroviari: la Nuova Milano sorgerà dalle proprie rovine
Scali ferroviari: la Nuova Milano sorgerà dalle proprie rovine

I prossimi passi e tutta l’opera di riqualificazione saranno all’insegna della trasparenza e della partecipazione dei cittadini e degli abitanti delle aree degli scali ferroviari i quali potranno toccare con mano la trasformazione che si compirà davanti ai loro occhi.

Una serie di importanti novità e di buoni propositi che, ci si augura, aiutino a migliorare la qualità di chi Milano la vive e la abita ogni giorno.

Francesco Esposito

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here